Tu sei qui

MotoE, Matteo Ferrari è il primo campione elettrico a Valencia

Bellissimo duello tra il brasiliano Granado ed il britannico Smith, con Eric che conquista la doppietta. Ferrari chiude 5° e fa suo il primo titolo della MotoE

MotoE: Matteo Ferrari è il primo campione elettrico a Valencia

L'ultima tappa del campionato MotoE si è conclusa a Valencia assegnando il primo titolo della sua storia al nostro Matteo Ferrari, che grazie al quinto posto conquistato ha tenuto a bada le aspirazioni di Bradley Smith, unico pilota che oggi avrebbe potuto strappargli la soddisfazione del titolo e che invece ha dovuto anche cedere lo scettro del vincitore di tappa ad uno strepitoso Eric Granado.

Il brasiliano ha infatti messo a segno un'altra vittoria nella seconda tappa di Valencia, pista su cui ha vinto ieri ed era anche stato protagonista della vittoria nella prima gara simulata avvenuta nei test di Giugno. Granado ha peccato di poca continuità di risultati nella stagione, ma evidentemente è stato uno dei migliori nell'interpretare la guida richiesta dalla Energica MotoE. Il successo è arrivato dopo una strenua lotta con Bradley Smith, che oggi aveva come unico obiettivo la vittoria, unico risultato che l'avrebbe tenuto in gioco per il titolo.

Granado l'ha però infilato nel corso dell'ultimo passaggio e nonostante la risposta veloce ed aggressiva, Bradley è stato costretto ad accontentarsi del secondo posto in gara ed anche in campionato. Sul podio è salito anche Hector Garzo, squalificato dopo la gara di ieri per una errata pressione di gonfiaggio delle sue Michelin. Lo spagnolo avrebbe potuto impensierire Ferrari oggi nella lotta per il titolo, ma lo zero di ieri l'ha automaticamente messo fuori dai giochi. 

Ai piedi del podio ha chiuso Alex De Angelis, che è stato protagonista di una buona partenza ma ha lentamente perso terreno dai due battistrada prima di essere passato anche da Garzo. Alle sue spalle Matteo Ferrari ha chiuso con un quinto posto concreto, senza correre rischi inutili. La sua costanza durante la stagione è stata senza dubbio una delle armi più efficaci per fare suo il titolo ed oggi Matteo ha capito che sarebbe stato inutile rischiare per salire sul podio, quando in ogni caso gli sarebbe bastato arrivare alla bandiera a scacchi per laurearsi campione.

MATTEO FERRARI: "DEDICO QUESTO TITOLO A MIO PADRE. GRAZIE DI TUTTO"

Queste le parole con cui Ferrari ha commentato al parco chiuso la vittoria in campionato: "E' una sensazione incredibile essere il primo vincitore di questa categoria. Voglio dedicare questa vittoria a mio padre, che è mancato quattro anni fa. La dedico a lui ed a mia madre. Ho creduto ogni giorno in me, nella mia squadra e devo davvero ringraziare tutti quelli che hanno reso possibile tutto questo". 

Una lotta infuocata c'è stata per il sesto posto tra Sete Gibernau e Mike Di Meglio. Il francese ha battuto il veterano della categoria, che finalmente ha mostrato di che pasta è fatto in questo ultimo round di un campionato in cui poche volte ha brillato. Gibernau ha dato lezioni di classe e stile in pista, ma Di Meglio è stato più aggressivo nel finale e lo ha regolato dopo un bellissimo duello. 

Ottavo posto per Casadei, ultimo italiano in top ten, mentre Lorenzo Savadori ha chiuso la propria esperienza in MotoE in 13a piazza alle spalle di Maria Herrera. Brutto volo per Niccolò Canepa nelle fasi iniziali del Gran Premio, con un high side che avrebbe potuto avere conseguenze catastrofiche. Per fortuna tutto si è risolto con un brutto spavento e non sembra che ci siano state conseguenze fisiche per Canepa dopo il terribile volo. 

Questa la classifica della seconda gara MotoE di Valencia:

GARA 2 VALENCIA MOTOE

Questa la classifica del campionato MotoE:

CLASSIFICA
Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti