Tu sei qui

MotoGP, Marquez: "Stoner come tester? A me va bene Bradl"

"Casey ha un talento incredibile, ma dovrebbe essere a disposizione per molti giorni. La gara a Valencia? Questa volta ci sarà chi rischierà più di me"

MotoGP: Marquez: "Stoner come tester? A me va bene Bradl"

È difficile credere a Marquez quando dice che “i test di martedì e mercoledì per me sono più importanti della gara di domenica”. A vederlo guidare oggi a Valencia sotto la pioggia non si direbbe e infatti ha chiuso al primo posto la prima giornata di prove sotto l’acqua.

Questo asfalto ha un grip incredibile, al mattino si riusciva a mettere il gomito a terra in alcune curve - dice soddisfatto, venendo meno alle sue promesse di stare calmo - Valencia oggi ci ha salvato, perché in molti altri circuiti con così tanta pioggia non si sarebbe potuto correre”

Però Marc sa anche che c’è chi può rischiare più di lui in questo GP.

Non c’è nulla in gioco e chi si prenderà più rischi potrà vincere in caso di pioggia - continua - Certamente io partirò puntando alla vittoria, ma sarà un fine settimana come un altro, farò una certa attenzione. Se penso a piloti come Valentino, Miller o Petrucci, credo che potrebbero rischiare di più”.

Il fatto che Marquez sia già proiettato alla prossima stagione, è anche dimostrato dal lavoro portato avanti oggi.

Ho fatto alcuni esperimenti in vista del 2019 - rivela - Non è corretto parlare di nuove parti, ma ho approfittato del bagnato per chiarirmi le idee su alcune novità di elettronica e sul bilanciamento della moto. Inoltre ho provato tutte le gomme a disposizione e la morbida al posteriore èn quella che mi è piaciuta di più”.

Infine, il campione del mondo ha detto la sua sulle voci che vorrebbero Stoner nuovamente come collaudatore in Honda. Il team manager Alberto Puig ha detto che sono solo chiacchiere pur ammettendo: “un buon rapporto con Casey sia da parte di HRC che mia, sarebbe certamente interessante averlo come collaudatore”.

Casey ha un talento incredibile, ma se vuoi fare il tester devi essere a disposizione per molti giorni e quando ne ha bisogno il team. In questo momento abbiamo Bradl che è molto bravo, mi piacerebbe se rimanesse con noi” l’opinione di Marc.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti