MotoE, LCR sfida tutti con De Puniet e Canepa

La squadra di Lucio Cecchinello avrà in pista due Energica, affidate a Randy e Niccolò, entrambi ex MotoGP

Share


Prende forma la lista dei piloti che formeranno la griglia di partenza della MotoE, la nuova categoria che nel 2019 avrà nel primo campionato della sua storia 5 appuntamenti da correre tutti sul suolo europeo.

Tra le squadre iscritte al FIM Enel MotoE World Cup che possono schierare due moto, arriva l’ufficializzazione da parte del team LCR che porterà in pista due piloti veloci ed esperti, entrambi impegnati con successo nel Mondiale Endurance:  Randy De Puniet e Niccolò Canepa guideranno le Energica della formazione di Lucio Cecchinello, che ha confermato Cal Crutchlow e Takaaki Nakagami con le Honda in MotoGP.

Randy De Puniet conosce bene il Motomondiale, con 5 gare vinte - in 250 - e 24 podi al suo attivo. Per il francese, le moto “silenziose” rappresentano una novità. Tornare nel team di Cecchinello è una spinta in più per lui: “sono molto contento di far parte del primo campionato MotoE e di tornare nel team LCR - ha detto Randy - infatti, con loro ho i più bei ricordi della mia carriera. Tutto sarà nuovo per noi, il primo test ci dirà di più e di come sarà la Energica. Con 18 moto uguali in pista e con le stesse gomme per tutti, la competizione sarà divertente”.

Anche il genovese Canepa rientrerà nel paddock del Motomondiale con un titolo di durata in tasca. Le esperienze fatte nel 2009 in MotoGP e l’anno successivo nella Moto2 aiuteranno Niccolò, pronto alla nuova sfida: “sono molto contento di far parte di questo progetto appena nato - ha detto Canepa - specialmente perché correrò la stagione del debutto coi colori del team LCR. Io penso che questa sia una delle squadre di più alto livello del paddock, ho un ottimo rapporto con Lucio. Non vedo l’ora di provare la moto a Jerez, mi sto preparando al meglio per arrivare pronto. Cecchinello mi ha messo a disposizione uno staff professionale, io mi impegnerò al massimo per fare bene”.

Ed ecco Lucio, boss della squadra: “sono orgoglioso di far parte di questo nuovo progetto - ha detto Cecchinello - che è una sfida inedita nella mia carriera. La MotoE rappresenta una parte del futuro agonistico, sono contento di avere con me Paolo Cordioli, Luciano e Thomas Betti. Con Randy e Niccolò siamo pronti alla nuovo sfida elettrica 2019”.

 

 

 

 

Share

Articoli che potrebbero interessarti