MV Agusta: nuovo cambio automatico per la Turismo Veloce

Si chiama SCS (Smart Clutch System) e potrebbe essere l'alternativa semi-automatica ai vari sistemi di cambiata

Share


Novità da Schiranna. La Turismo Veloce 800 debutta nella sua versione "Lusso" con una interessante novità: si chiama SCS (Smart Clutch System) ed è un nuovo tipo di frizione automatica che viene introdotto sul nuovo allestimento della sport tourer varesina e sottolineato da un intrigante coperchio del carter trasparente.
Sviluppato in collaborazione con la Rekluse, specializzata nella realizzazione di pacchi frizione, è un sistema centrifugo già noto da tempo agli appassionati di off-road, e che si basa su un anello composto da masse e molle di contrasto. Al variare del numero di giri del motore queste masse - vincendo il contrasto delle molle - allargano due dischi in alluminio guarniti che a loro volta vanno a comprimere il pacco dei dischi.

Questo quindi consente partenze senza l'ausilio della regolazione alla leva, migliorando anche il comportamento della moto anche a basse velocità in città. A basse andature o in caso dell'inserimento di una marcia più alta, venendo meno il carico sui dischi di alluminio, la frizione slitta leggermente evitando una marcia "zoppicante", inoltre sotto una soglia minima la frizione si disinnesta in automatico scongiurando lo stallo del motore. Oltre a questo facilita e quindi rende superfluo inserire le marce senza dover tirare la frizione.

Il sistema SCS verrà proposto in optional sulla Turismo Veloce, insieme al Quick-shift bi-direzionale, e potrebbe essere un'alternativa più semplice a sistemi conosciuti come il (comunque più sofisticato) DCT che vediamo su alcune moto della gamma Honda, ma non è detto che non si possa vedere adattata questa soluzione anche ad altri modelli di casa MV Agusta. 

 

Share

Articoli che potrebbero interessarti