Tu sei qui

SBK, tutto è (quasi) pronto a El Villicum

L'Argentina ospiterà le derivate ad ottobre: completato il nastro d'asfalto, iniziata la sala stampa e costruito il paddock. Resta una domanda: dove siederanno gli spettatori?

SBK: tutto è (quasi) pronto a El Villicum

In Argentina i lavori di completamento del nuovo impianto di El Villicum vanno avanti giorno e notte, con la certezza che – come è stato ufficializzato – la tappa in programma a metà ottobre verrà regolarmente disputata.

Sarà una bella occasione per la Terra del Fuoco: oltre ad ospitare il Motomondiale a Termas de Rio Hondo, l’Argentina avrà anche le derivate di serie che, in Sudamerica, attirano molto pubblico in pista.

 

La nuova pista, appunto, è stata ultimata: come possiamo vedere dalle foto inviateci dal collega di Fox Sport South America Damon Mauricio Gallardo, il nastro d’asfalto è stato completato; il disegno del tracciato, visto così, sembra interessante… ci sono lunghi rettilinei, curve lente ed ampi curvoni veloci.

Allestito anche il paddock, con la zona box in fase di completamento, messe le basi alla sala stampa e primi muri che si alzano; buone notizie per gli addetti ai lavori. Altre strutture sono in fase di realizzazione e, avanti di questo passo, tra poco tutto sarà in ordine.

Resta solo un dubbio, osservando meglio le foto: dove prenderà posto il pubblico pagante? In questo momento, non esistono tribune artificiali, né naturali; l’area intorno all’impianto è montuosa, ma la parte compresa dal circuito è piatta… non esiste la possibilità di poter vedere le gare dalle colline.

Oppure, ipotesi suggestiva quanto inverosimile, si tornerà all’antica, con gli spettatori in piedi a pochi metri dalla pista. In quel caso, chi andrà ad ammirare l'idolo di casa Leandro Mercado & soci, avrà di che divertirsi.

Categoria: 
SBK

Articoli che potrebbero interessarti