Tu sei qui

MotoGP, Trackhouse rimpiazza RNF e sarà il nuovo team satellite Aprilia

UFFICIALE - Dopo l’esclusione di CryptoDATA sarà la squadra capitanata da Justin Marks a schierare le Aprilia di Oliveira e Raul Fernandez nella prossima stagione

MotoGP: Trackhouse rimpiazza RNF e sarà il nuovo team satellite Aprilia

Share


La notizia ve l’avevamo anticipata qualche giorno fa, il 24 novembre da Valencia, adesso è ufficiale: Trackhouse Racing sbarca in MotoGP nel 2024, diventando il nuovo team satellite Aprilia. Dopo l’esclusione di RNF da parte di Dorna, IRTA e FIM, sul palcoscenico del motomondiale si sono affacciati gli americani, i quali hanno chiuso l’accordo per il prossimo anno con la Casa di Noale

Per chi non lo conoscesse, si tratta di un marchio lifestyle già presente nella Nascar che fa capo a Justin Marks, che ha un passato da pilota nelle corse e ha anche costruito una pista da kart nella Carolina del Nord. Una nuova sfida quindi per l’ex pilota e manager, chiamato ora a capitanare la struttura nella prossima stagione in MotoGP.    

“È un momento incredibile per la nostra azienda. Sin da quando abbiamo cominciato con Trackhouse siamo sempre voluti essere qualcosa di più di un team della Nascar. Volevamo creare qualcosa di speciale nel mondo del motorsport, con una rilevanza a livello Mondiale e un’impronta americana, ma che non avesse alcuna barriera creativa o geografica. Non vedo l’ora di lavorare con Dorna e Aprilia” ha affermato il proprietario del team Trackhouse Racing, spiegando come è nato il suo interesse per il campionato: “Amo tutte le forme del motorsport e quando mi sono recato in Austria questa estate per vedere per la prima volta una gara europea di MotoGP dal vivo e capire com’erano l’azione e l’interazione con gli appassionati, sono rimasto veramente impressionato. È stata un’esperienza che mi ha cambiato la vita ed essendo un proprietario d’impresa ho cominciato a fare domande sui costruttori, i piloti, la Dorna, e il modello di business del campionato, chiedendomi sul volo di rientro come sarebbe stato entrare in MotoGP. Parlando con Dorna e Aprilia ci si è presentata un’opportunità e l’abbiamo colta”.

Articoli che potrebbero interessarti