Tu sei qui

Moto2, Aldeguer strappa la pole ad Acosta in Thailandia, 8° Arbolino

Fermin piazza la zampata a Buriram, conquistando la sua seconda pole consecutiva davanti ad Acosta e Arenas. Ottavo Arbolino davanti a Dixon, 12° Vietti

Moto2: Aldeguer strappa la pole ad Acosta in Thailandia, 8° Arbolino

Share


Fermin Aldeguer ha piazzato la zampata nelle Qualifiche di Buriram, prendendosi la pole position per il GP della Thailandia, con il crono di 1’35”371. Un tempo poco più alto del record siglato in mattinata da Pedro Acosta, frutto di un grandissimo parziale nel terzo settore e di uno splendido salvataggio nel quarto, che hanno permesso allo spagnolo del team SpeedUp di conquistare la sua seconda partenza al palo consecutiva.

Si schiereranno in prima fila, accanto alla Boscoscuro #54, i due alfieri del team Red Bull KTM Ajo, Pedro Acosta e Albert Arenas. Non la prima casella dello schieramento, ma comunque un’ottima posizione di partenza per il leader del campionato, che potrebbe laurearsi campione già in quest’ultimo appuntamento del trittico, qualora riuscisse a raggiungere almeno 75 punti di vantaggio su Tony Arbolino, ago della bilancia nell’incoronazione di Acosta in Thailandia (QUI le combinazioni per il Mondiale). 

Transitato dalla Q1 insieme a Filip Salac (18° per via di una caduta in Curva 5 a inizio Q2), Sam Lowes (14°), Izan Guevara (17°), dopo una caduta in mattinata, il pilota di Garbagnate Milanese prenderà il via due file più indietro rispetto al suo diretto rivale, andando a sistemarsi in ottava posizione, tra le Kalex di Alonso Lopez e Jake Dixon. Davanti a loro scatteranno Aron Canet, Somkiat Chantra e Marcos Ramirez, mentre Joe Roberts, Sergio Garcia e Celestino Vietti completeranno la quarta fila.

Tutta in salita sarà invece la gara di Ai Ogura, qualificatosi in 19esima posizione, davanti a Manuel Gonzalez. Più indietro Alberto Surra, che partirà 27°, seguito da Mattia Casadei.

Le classifiche di Q2 e Q1

Articoli che potrebbero interessarti