Tu sei qui

MotoGP, Da Silverstone arrivano le penalità per la pressione delle gomme

Per il momento non è prevista la squalifica ma solo penalizzazioni in termini di secondi a fine gara e il sistema verrà sperimentato nella sprint race e nella gara di domenica

MotoGP: Da Silverstone arrivano le penalità per la pressione delle gomme

Share


Al rientro in pista a Silverstone i piloti della MotoGP avranno un’importante novità da gestire. Il pannello degli Steward ha infatti confermato che dal Gran Premio di Gran Bretagna verrà introdotto il sistema di penalizzazioni per chi non rispetterà i limiti di pressione per le gomme. 

Ricordiamo che in questa stagione si è iniziato a sperimentare il nuovo sistema con sensori uguali per tutti e la possibilità di conoscere i valori in tempo reale. Dopo le prime gare, si è ora deciso di passare ai fatti, anche se in maniera morbida. Per il momento, anche in caso di infrazione, non si verrà squalificati e le penalizzazioni, almeno per Silverstone, verranno applicate solo per la sprint race e la gara di domenica, saranno quindi esclusi i turni di prove e qualifiche.

Queste le penalizzazioni, che verranno inflitte al termine della gara:
- 1ª infrazione: avvertimento
- 2ª infrazione: 3 secondi di penalità
- 3ª infrazione: 6 secondi di penalità
- 4ª infrazione: 12 secondi di penalità

Fino a nuove comunicazioni, saranno queste le penalizzazioni previste.

Come ci aveva spiegato il responsabile di Michelin Piero Taramasso (potete leggere QUI l’intervista completa), per essere in regola i piloti dovranno rispettare la pressione minima stabilita per gli pneumatici anteriori e posteriori (rispettivamente 1,88 e 1,68 bar) per almeno la metà della distanza di gara.

Articoli che potrebbero interessarti