Tu sei qui

Moto2, Albert Arenas arriva nel team Ajo nel 2023, confermato Pedro Acosta

Annunciata la formazione del braccio armato di KTM in Moto2. Il team manager Aki: "con loro avremo una grande combinazione di talento e gioventù"

Moto2: Albert Arenas arriva nel team Ajo nel 2023, confermato Pedro Acosta

Share


Dopo avere annunciato i piloti per la Moto3 nel 2023 (saranno Oncu e Rueda), il team Ajo ha svelato oggi la sua formazione in Moto2 per il prossimo anno. Scontato il rinnovo di Pedro Acosta, sarà Albert Arenas a sedere al suo fianco nel box, prendendo il posto lasciato libere da Augusto Fernandez, che salirà in MotoGP con il team Tech3 GasGas.

Il Team Manager Aki Ajo ha dichiarato: “con l'ultimo parte della stagione in corso, siamo molto soddisfatti dei risultati che i nostri piloti stanno ottenendo, ma è giunto il momento di annunciare quelli che correranno per noi nel prossimo anno. Siamo molto felici di avere due piloti forti come Albert Arenas e Pedro Acosta. Si tratta di una grande combinazione di talento e gioventù, con la quale avremo una splendida opportunità di mantenere il livello che abbiamo dimostrato finora in Moto2. Pedro è un Campione del Mondo Moto3 e quest'anno ha dimostrato di avere la capacità di vincere e di adattarsi rapidamente, nonostante sia nel Mondiale da soli due anni. Sono sicuro che il prossimo anno farà un ulteriore passo avanti e siamo felici che abbia già capito che la carriera professionale di un pilota non si costruisce in un anno, ma piuttosto passo dopo passo, godendosi il processo. Abbiamo visto che Albert Arenas è un pilota che arriva sempre al vertice in ogni classe. Si sta avvicinando ai primi posti in Moto2 e siamo fiduciosi di poterci arrivare insieme l'anno prossimo, perché Albert ha già dimostrato di essere un ragazzo che lavora sodo e che si pone sempre degli obiettivi".

Albert Arenas ha commentato: “sono molto felice ed emozionato di unirmi al team Red Bull KTM Ajo nella prossima stagione. So cosa significa far parte di questo progetto e credo che condividiamo gli stessi valori. Il mio DNA è lo stesso di questa squadra. Voglio ringraziare Aki Ajo, KTM e Red Bull per la fiducia che hanno riposto in me per rendere possibile tutto questo. Ora è il momento di concentrarsi sulle gare rimanenti di questa stagione, continuare a crescere ed essere pronti per ciò che verrà nel 2023".

Anche Pedro Acosta non può essere che soddisfatto: “sono felice di continuare con il team Red Bull KTM Ajo. Sarà il nostro terzo anno insieme e questo ha creato una fiducia che getta importanti basi per il 2023. Quest'anno ci stiamo preparando bene per la prossima stagione. Abbiamo commesso degli errori, ma allo stesso tempo stiamo imparando molto da essi. Questo è ciò che conta e credo che il 2023 possa essere un anno positivo per la squadra".

Articoli che potrebbero interessarti