Tu sei qui

Moto2, Corsi: "Felice per il team, Valencia è speciale per la nostra MV Agusta"

"Stamattina ero lento, ma poi abbiamo fatto una modifica all'assetto ed ho ritrovato grip e confidenza di colpo. Domani sarà dura, una top five mi renderebbe felice"

Moto2: Corsi: "Felice per il team, Valencia è speciale per la nostra MV Agusta"

Share


La stagione 2021 di MV Agusta e del Team Forward in Moto2 non è stata di certo esaltante. Ma oggi Simone Corsi è riuscito nell'impresa di conquistare la pole position a Valencia, regalando una soddisfazione enorme alla squadra e soprattutto restituendo quell'ottimismo che solo un buon risultato in pista riesce a dare. 

Un risultato che tra l'altro replica quello ottenuto nella scorsa stagione, quando Stefano Manzi riuscì a piazzare la moto varesina davanti a tutti in qualifica. Evidentemente il Ricardo Tormo riesce ad esaltare le doti di questa moto come non riescono a fare altre piste, un po' come accadeva fino alla scorsa stagione ad Aragon con l'Aprilia in MotoGP. Adesso il lavoro da fare sarà proprio quello di comprendere quali siano i motivi di questa competitività, per cercare di esprimersi su questi livelli su ogni pista del calendario. 

“Oggi è stata una giornata incredibile - ha dichiarato Corsi - sono felice per me e per la mia squadra. Stamattina e ieri non mi sentivo benissimo con la moto. Poi in Q1 abbiamo provato un assetto diverso per trovare del grip con la moto ed ha funzionato migliorando il nostro tempo sul giro. Sono due anni che la MV fa la pole qui, quindi questa è un po’ una pista speciale per la mia moto".

Che gara ti aspetti domani?
"Domani sarà una gara difficile, quest’anno non è stato facile per me e per la squadra. Ho fatto una sola top ten ad Aragon, ma domani cercherò di spingere al massimo giro dopo giro. Salire sul podio sarebbe fantastico ma estremamente difficile. Mi piacerebbe già finire in top five la gara”. 

Hai un contratto con MV per il 2022, questo risultato ti restituisce ottimismo?
“Quest’anno la Moto2 è stata una classe molto dura. La nostra moto poi è stata molto difficile da gestire, ho sempre sentito poco grip al posteriore della moto, poca confidenza. Ma oggi tutto ha funzionato bene e questo mi rende ottimista”. 

Come mai secondo te la MV Agusta riesce ad essere così veloce proprio qui a Valencia?
“Non so perché la nostra moto funzioni così bene qui. Stamattina ero lento, ma il cambiamento ha funzionato benissimo. Non so perché la MV sia così veloce a Valencia”

Articoli che potrebbero interessarti