Tu sei qui

MotoGP, Bagnaia il migliore della FP3 in Austria, il record resta di Zarco. Rossi 15°

Ducati sugli scudi anche oggi, con Pecco che chiude al comando la terza sessione davanti a Quartararo. Nella combinata Zarco resta il migliore. Martìn cade e va in Q1

MotoGP: Bagnaia il migliore della FP3 in Austria, il record resta di Zarco. Rossi 15°

Share


10:50 - Termina qui la nostra cronaca live della terza sessione di libere del Gran Premio d'Austria MotoGP al Red Bull Ring, grazie per averla seguita con noi. L'appuntamento con la seconda live di giornata è per le 14:10 con le qualifiche che determineranno lo schieramento di partenza della gara. Sarà lotta vera tra Ducati e Yamaha. Stay Tuned!

10:45 - Questa la combinata delle libere del Gran Premio d'Austria, con Zarco che chiude al comando e si candida per la pole. 

10:42 - Bagnaia chiude con il miglior tempo della FP3, ma nella combinata resta leader Zarco. 

10:39 - Bene anche Miller che entra in Q2 con il 5° tempo nella combinata. Ultimi minuti di fuoco, tanti caschi rossi e gialli in classifica. 

10:38 - Bagnaia si piazza davanti a tutti in questa FP3! Anche Rossi migliora ed è 11°. 

10:36 - Bagnaia segna il terzo tempo, quarto nella combinata. Passo in avanti anche per Rossi, che ora è 13° a meno di un decimo dalla decima piazza che lo farebbe rientrare in Q2. 

10:33 - Si stanno migliorando sia Quartararo che Martìn, sta iniziando la fase davvero caldissima della sessione. 

10:29 - Mancano dieci minuti al termine della sessione, questa la classifica in questo momento della FP3. Molto bene Aleix Espargarò, che si avvicina moltissimo al top

10:27 - Anche Bagnaia in pista con una morbida nuova al posteriore. L'italiano tenta il primo time attack della giornata. 

10:24 - Quartararo ci smentisce e si avvicina moltissimo a Zarco. Adesso il distacco tra i due è di 0'148 secondi. Sta insomma spingendo fortissimo e vuole candidarsi per la pole. 

10:22 - Si migliora Quartararo, che torna secondo alle spalle di Zarco. Il riferimento segnato ieri dal francese della Ducati resta però inavvicinabile. Dobbiamo attendere qualche minuto prima di poter vedere i veri time attack che potrebbero insidiare il record di Zarco. 

10:20 - Le Ducati vanno tutte forte, ma Jack Miller continua a soffrire leggermente. Per adesso è 13° e fuori dalla Q2, mentre sono dentro Zarco, Martìn e Bagnaia. 

10:17 - Le immagini che mostrano il funzionamento dell'abbassatore Suzuki, una novità che sta funzionando molto bene sulla GSX-RR di Mir e Rins

10:15 - Mancano poco meno di 25 minuti alla bandiera a scacchi della FP3, ecco la classifica con Mir che è risalito piazzandosi alle spalle di Zarco

10:12 - Fuoriprogramma per Aleix Espargarò che sbaglia una staccata e fa un lungo nella ghiaia, per fortuna senza conseguenze

10:10 - Binder continua a performare meglio di Oliveira. Forse il portoghese ancora non è completamente a posto con la mano, che ha subito un leggero infortunio nel corso del fine settimana del GP di Stiria. 

10:08 - Diversi piloti sono già stati in grado di migliorare i tempi di ieri, quindi la lista degli ammessi alla Q2 è già leggermente cambiata. 

10:07 - Non si ferma lo sviluppo per KTM. Tech3 porta in pista una nuova soluzione aerodinamica per il posteriore della RC16

10:06 - Zarco scalza Quartararo. I due francesi guidano la classifica, bene le Ducati che sono tutte davanti. 

10:05 - Problema per Bastianini, che si ferma con la sua Ducati lungo la pista. Forse un problema tecnico per l'italiano di Avintia

10:04 - Le KTM stanno girando con la dura anteriore, probabilmente la nuova soluzione portata da Michelin qui proprio sull'onda delle proteste per quanto accaduto ad Oliveira domenica. Il portoghese ha concluso la gara in anticipo perché lo pneumatico anteriore aveva perso letteralmente tanti pezzi

10:02 - La classifica prende forma in Austria, con Quartararo che si piazza davanti a tutti

10:00 - Il sole splende sul tracciato, i tempi oggi saranno davvero interessanti

9:57 - Al pronti via è Pol Espargarò a prendere il comando delle operazioni.  Secondo tempo per Quartararo, seguito poi da Miller. Tempi subito interessanti, la pista sembra 'veloce'. 

9:55 - Scatta la FP3, i piloti entrano subito in pista per questa sessione davvero decisiva. 

9:52 - La notizia bomba della mattinata è l'ufficialità del ritiro di Petronas dal ruolo di main sponsor per il Team SRT. Con un comunicato diramato stamattina, la notizia che stava girando per il paddock ha trovato conferma. A Silverstone arriveranno altre informazioni riguardo il futuro della squadra, che è impegnata in Moto3, Moto2 ed ovviamente MotoGP. Difficile immaginare lo stesso dispiegamento di forze per il 2022. 

9:50 - Buongiorno e benvenuti alla nostra cronaca LIVE della FP3 MotoGP in Austria. Piloti pronti a scendere in pista, la pioggia per adesso ha risparmiato il tracciato del Red Bull Ring.

La pioggia di ieri pomeriggio ha impedito ai piloti di migliorare i tempi della FP1, quindi la FP3 di oggi sarà assolutamente decisiva per conquistare l'accesso diretto alla Q2 senza dover passare attraverso una Q1 che diventa sempre più insidiosa. Johann Zarco ieri ha regalato più di un sorriso alla Ducati, dimostrando di poter essere velocissimo sia sull'asciutto che sul bagnato e stabilendo il nuoro record del tracciato del Red Bull Ring. 

Il francese ha ritrovato una grandissima carica dopo il successo del suo compagno Jorge Martìn di domenica, ma anche lo spagnolo ieri ha confermato di poter essere competitivo ed in lizza per il podio anche in questa circostanza. Ducati può dunque sorridere, sperando che questa volta anche Bagnaia e Miller riescano a sfruttare il potenziale della Desmosedici in Austria. 

Yamaha punta tutto su Quartararo, che sembra riuscire ad arginare lo strapotere dei V4 al Red Bull Ring grazie ad una guida in punta di fioretto in sella alla sua M1, ma è innegabile che il francese si trovi praticamente circondato da una vera muta di cani da caccia. Ieri hanno stupito anche le Suzuki, che nella combinata si sono piazzate in 2a e 3a posizione con Mir a precedere Rins. Il nuovo abbassatore sembra aver restituito slancio alla GSX-RR, una moto le cui prestazioni si erano leggermente plafonate nelle ultime gare. 

Anche Aleix Espargarò ieri è stato molto incisivo, con un 5° tempo sull'asciutto ed un 3° sul bagnato. Prestazioni che candidano l'Aprilia ad un ruolo da protagonista anche in questo weekend e su un tracciato che in passato si era rivelato molto ostico per la moto di Noale. Chi invece sorride poco è Marc Marquez, che appare ancora in grande difficoltà dal punto di vista fisico e non fa nulla per nasconderlo. Il campione della Honda ha ormai compreso che la strada per tornare ad essere lo schiacciasassi del 2019 è lunga e che la meta del cammino potrebbe non essere quella sperata. 

Per Valentino Rossi si prospetta una giornata non facilissima. Ieri il pilota Yamaha ha chiuso 14° alle spalle di suo fratello Luca. Di certo la M1 non è la miglior moto del lotto qui, ma Quartararo riesce ad andare oltre i problemi per stare in ogni caso a ridosso dei primi. 

La nostra cronaca LIVE della FP3 MotoGP in Austria scatterà alle 9:55, Stay Tuned!

Questa la classifica combinata delle libere:

Articoli che potrebbero interessarti