Moto2, Italtrans chiama: Joe Roberts e l'American Racing Team si separano

Roberts farà ora il passo successivo della sua carriera e passerà ad un'altra squadra di alto livello (Italtrans) in campionato a fine stagione. Manterrà i suoi legami con Eitan Butbul e John Hopkins nel corso della sua carriera

Share


Dopo due anni incredibili insieme, Joe Roberts e l'American Racing Team si separeranno alla fine della stagione 2020. L'American Racing Team è entusiasta di vedere Roberts passare ad un altro team della Moto2 per progredire ulteriormente nella sua carriera ed è estremamente grato per gli ultimi due anni di successi comuni.
 

L'obiettivo dell'American Racing Team e dell'American Racing Academy è quello di offrire ai piloti americani l'opportunità di mostrare il loro talento nel paddock della MotoGP. Joe Roberts è il primo pilota ad aver colto questa opportunità e ad aver ottenuto un incredibile successo ed è attualmente alla fine del suo contratto con il team. Con l'attuale compagno di squadra Marcos Ramirez in un contratto di due anni, Roberts farà ora il prossimo passo nella sua carriera e passerà ad un altro team di alto livello nel campionato. Manterrà i suoi legami con Eitan Butbul e John Hopkins man mano che la sua carriera procede.
 
Nelle prossime settimane, l'American Racing Team annuncerà chi sarà il partner di Ramirez per la stagione 2021. In linea con l'obiettivo finale dell'American Racing Academy, il nuovo acquisto è un altro pilota americano competitivo che avrà l'opportunità di mostrare il suo talento nel paddock del MotoGP.

 "John Hopkins ed io abbiamo iniziato la collaborazione con l'American Racing Academy semplicemente per riportare i piloti americani "con successo" nel paddock della MotoGP - ha detto Eitan Butbul - Team Owner and Manager - Questo potrebbe essere raggiunto attraverso l'American Racing Moto2 Team come piattaforma perfetta, con Joe come primo pilota americano ad affrontare questa nuova sfida. Ho creduto nel talento di Joe fin dal giorno in cui abbiamo iniziato a lavorare insieme nel 2018 (come suo manager personale) e con il duro lavoro del Team americano siamo riusciti a raggiungere l'obiettivo di far sì che Joe mostrasse il potenziale per essere un concorrente di punta. Allo stesso tempo, è recentemente entrata in gioco una grande opportunità per portare un talento americano molto forte per la stagione 2021, e con Joe Roberts alla fine del suo attuale contratto con il Team e Marcos Ramirez su un accordo biennale che dimostra un costante miglioramento, l'opzione migliore è stata quella di far entrare Joe in un altro team della Moto2 che personalmente ritiene forte e competitivo abbastanza per sviluppare ulteriormente la sua carriera. La mossa è in linea con l'obiettivo di fare il salto nel campionato MotoGP nei prossimi anni. L'American Racing Team è pienamente impegnato a mantenere la promessa fatta all'American Racing Academy di riportare con successo i forti talenti americani nel paddock della MotoGP".
 
 "Voglio solo iniziare dicendo che è stato un onore lavorare con l'American Racing Team e Joe Roberts in questa stagione
- ha detto John Hopkins - Joe's Manager e Riding Coach - condividere tutti i miei anni di esperienza e giocare un ruolo importante nell'aiutarlo a raggiungere il suo vero potenziale e vederlo finalmente conquistarsi il suo posto nel Campionato Moto2". Posso dire onestamente che è stato più gratificante vederlo avere successo di quanto lo sia stato per il mio successo nelle corse! Naturalmente sono triste di vederlo lasciare l'American Racing Team ma, insieme a Eitan Butbul, siamo ancora il suo manager personale e sosteniamo pienamente la sua decisione. Gli auguriamo tutto il meglio e continueremo a dargli tutta la nostra attenzione e il nostro sostegno nel corso della sua brillante carriera. Infine, anche se è agrodolce, è una grande opportunità per mantenere la promessa fatta all'inizio di quest'anno, quando abbiamo iniziato la American Racing Academy, che era quella di far tornare più americani (con successo) nel paddock della MotoGP e di utilizzare il Team American Racing Moto2 come piattaforma perfetta per farlo. Abbiamo cose nuove ed emozionanti che condivideremo presto, quindi rimanete sintonizzati!".

 "Voglio dire un enorme grazie a Eitan Butbul, John Hopkins e a tutto l'American Racing Team - ha concluso Joe Roberts - sento davvero di aver fatto un grande passo avanti come pilota con il programma che abbiamo avuto quest'anno. Stiamo vivendo una stagione fantastica insieme e loro sono un gran bel gruppo di ragazzi da avere intorno. Eitan, John ed io siamo d'accordo che è il momento giusto per me di fare il prossimo passo verso il mio obiettivo di diventare campione del mondo. Auguro tutto il meglio alla squadra corse americana e sostengo il loro obiettivo di portare gli americani a livello mondiale. Il piano ora è quello di continuare la stagione forte. John, il mio capo equipaggio Lucio e i miei ragazzi ed io saremo concentrati al 100% nel dare il massimo in tutti e cinque i rimanenti round della stagione e nel spingere per vincere le gare".

Share

Articoli che potrebbero interessarti