Tu sei qui

Moto2, TEST JEREZ - Navarro e Garcia iniziano l'anno davanti a tutti

I TEMPI ALLE 12.30 - Prima sessione di prove sul circito spagnolo. In Moto2 Bastianini e Di Giannantonio 3° e 4°, in Moto3 Fenati è 7°

Moto2: TEST JEREZ - Navarro e Garcia iniziano l'anno davanti a tutti

Share


Questa mattina, alle 10, la luce verde sulla corsia box del circuito di Jerez ha dato il via alla prima tre giorni di test ufficiali per le classi Moto2 e Moto3. I piloti delle due categorie si alterneranno sulla pista fino alle 18, con 3 turni cronometrati a testa.

Le condizioni della pista sembrano già ottime, considerando il tempo di 1’41”604 fatto segnare da Jorge Navarro sulla Speed Up. Lo spagnolo ha girato a poco più di 4 decimi dalla pole position conquistata da lui lo scorso anno.

La classifica è cortissima e ci sono ben 15 piloti in meno di un secondo. A 0”124 da Navarro si è piazzato il veterano Tom Luthi ma anche gli italiani si sono già messi in mostra. Enea Bastianini sulla Kalex del team Italtrans è 3° a 2 decimi tondi da Jorge, al 4° posto c’è Fabio Di Giannantonio con la Speed Up.

Fra i debuttanti sorprende Aron Canet che si è piazzato al 7° posto, dietro a Gardner e Schrotter. Bene anche Simone Corsi sulla MV Agusta, autore dell’8° tempo, mentre il suo compagno di squadra Stefano Manzi non è sceso in pista in questa prima sessione.

Luca Marini ha conquistato un posto in top ten grazie al 9° crono, precedendo Augusto Fernandez e Lorenzo Baldassarri. Nicolò Bulega, con la Kalex del team Gresini, è 13°, davanti a Marco Bezzecchi, che ha preso il suo posto nel team Sky VR46.

Tanti giri (23) per il campione del mondo Moto3 Lorenzo Dalla Porta, che sta prendendo ancora le misure alla nuova categoria e ha chiuso il primo turno in 26ª posizione.

Moto3: Sergio Garcia è già da record, 7° Fenati

Sergio Garcia ha dimostrato che le condizioni della pista di Jerez sono ottime, piazzando il tempo di 1’45”485, vale a dire quasi 3 decimi più veloce del record del circuito. Il pilota del team Estrella Galicia ha fatto la differenza tenendo a debita distanza tutti gli avversari.

Gabriel Rodrigo e Johan McPhee si sono dovuti accontentare rispettivamente del 2° e 3° posto, facendo segnare l’identico crono a 0”437 dallo spagnolo. A chiudere il quartetto di testa c’è un’altra Honda, quella di Jaume Masia, recente acquisto del team Leopard.

La prima KTM in classifica è quella di Albert Arenas, che ha preceduto Filip Salac (Snipers team) e Romano Fenati sulla Husqvarna del team di Max Biaggi. L’ascolano si è messo alle spalle Dennis Foggia (team Leopard) e Stefano Nepa (team  Aspar). A chiudere la top ten c’è Alonso Lopez, che è anche l’ultimo pilota ad avere contenuto il distacco da Garcia a meno di un secondo.

Undicesimo posto per Suzuki, mentre l’altro pilota della Squadra Corse SIC58, Niccolò Antonelli, è 14°. Più indietro gli altri italiani: 16° Migno, 19° Arbolino, 21° Rossi, 23° Vietti, 25° Pizzoli.

Share

Articoli che potrebbero interessarti