Tu sei qui

Moto2, MV Agusta tutta italiana: pensa a Simone Corsi per il 2020

Il team Forward vuole anche prolungare con Manzi fino al 2021. Gresini preferisce Edgar Pons a Pasini, Ajo guarda a Di Giannantonio

Moto2: MV Agusta tutta italiana: pensa a Simone Corsi per il 2020

Simone Corsi potrebbe tornare a correre nel Mondiale il prossimo anno. Il pilota romano piace al team Forward che lo vorrebbe sulla MV Agusta il prossimo anno. Simone ha già provato nei mesi scorsi la F2 e, grazie alla sua esperienza, potrebbe essere il pilota giusto per portare avanti lo sviluppo della moto italiana.

Aegerter lascera quindi la squadra e Simone affiancherebbe Manzi, che ha già il contratto firmato per il 2020 e con cui la squadra sta già parlando in vista del 2021. Stefano, nelle ultime gare, sta portato la MV nelle posizioni che contano e la soluzione migliore sarebbe pensare la collaborazione a lungo termine.

Queste non sono le sole novità di mercato di cui si chiacchiera nel paddock di Sepang. Brutte notizie arrivano per Pasini, che nei mesi scorsi era stato molto vicino a un accordo con il team Gresini. Nelle ultime settimane i rapporti si sono raffreddati ed è quasi impossibile che Mattia diventi il compagno di squadra di Bulega nella prossima stagione. Per la seconda moto di Fausto circola invece il nome di Edgar Pons come pilota.

Anche il team Ajo (orfano della KTM che si ritirerà dalla Moto2 il prossimo anno) è a caccia di un pilota. Una moto sarebbe lasciata libera per Zarco, nel caso non trovi posto in MotoGP nel 2020 (e l’unica possibilità sarebbe il ritiro di Lorenzo). Il team manager finlandese si sta comunque guardando in giro, ma rimangono pochissimi piloti liberi. Gli piace molto Fabio Di Giannantonio, che però ha già un contratto firmato con Speed Up per il 2020.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti