Tu sei qui

SBK, FP4: Rea sempre al comando, 3° Melandri

Johnny precede il compagno Sykes e l'azzurro. 4° Fores davanti a Davies, 8° Van Der Mark, a terra sia Savadori che Rinaldi

SBK: FP4: Rea sempre al comando, 3° Melandri

Share


Ultimo turno di prove libere per la Superbike prima delle qualifiche, in quel che è l’ultimo appuntamento europeo del mondiale. Un FP4 condizionata dalle basse temperature del mattino, unite ad una fastidiosa umidità. Tutto ciò non ha fermato il solito Jonathan Rea, capace di fermare il cronometro sull’1’37”561.

Per il Nordirlandese questa può essere la giornata del quarto titolo, ed ha così deciso di iniziarla al meglio. Kawasaki sorride anche grazie a Tom Sykes, secondo a poco più di un decimo, mentre Marco Melandri chiude l’ipotetica prima fila. Il ravennate ha girato per tutto il turno con gomme usate, salvo poi montare nuovi pneumatici sul finale per l’attacco al tempo.

Marco apre un trenino di Ducati formato da Xavi Fores e Chaz Davies, separati dalla vetta da circa tre decimi. A tre decimi dai ducatisti ecco il padrone di casa Loris Baz, che beneficia dell’aria francese precedendo la coppia di Yamaha Lowes – Van Der Mark, attardati di sei e sette decimi dalla cima della classifica. Toprak Razgatlioglu è il primo pilota ad incassare un secondo da Rea in nona posizione, mentre Leon Camier chiude la top ten davanti all’acciaccato Leandro Mercado.

Turno da dimenticare per gli azzurri Michael Rinaldi e Lorenzo Savadori: entrambi sono scivolati alla curva sette a causa delle basse temperature, senza fortunatamente riportare danni fisici ma chiudendo il turno in 12° e 16° posizione.

Articoli che potrebbero interessarti