Moto2, Bagnaia fa da padrone il venerdì di Assen, 3° Marini

Il piemontese è il più veloce anche nella FP2, alle sue spalle Mir, 5° Baldassarri seguito da Pasini e Marquez, 9° Fenati, 12° Locatelli

Share


Francesco Bagnaia non si è voluto accontentare e dopo il miglior tempo della FP1 ha pensato bene di concedere il bis anche nel secondo turno. È ancora il piemontese il più veloce, tanto da migliorare la prestazione dei mattino di quasi due decimi e guardare tutti dall’alto della classe. Il crono di 1’38”091 gli consente infatti di recitare la parte di protagonista, rifilando un decimo secco a Joan Mir. Tra i due si preannuncia quindi un testa  a testa interessante, senza scartare Luca Marini, capace di balzare in terza posizione a soli 155 millesimi dal compagno.

I tempi si rivelano ristretti, perché in un secondo troviamo ben venti piloti. Nei piani alti della classe giungono buone notizie per quanto riguarda i portacolori azzurri. È il caso di Lorenzo Baldassarri, autore del quinto crono alle spalle di Fabio Quartararo. A incalzare il marchigiano del team Pons è quindi Mattia Pasini, staccato di soli 15 millesimi, poi Alex Marquez (+0.434). Questa volta lo spagnolo deve cedere la coccarda di migliore al compagno Joan Mir in casa Marc VDS.

Tra gli italiani presenti nella top ten anche Romano Fenati. Nono tempo per il rookie della Moto2, risultato 14 millesimi più veloce rispetto a Miguel Oliveira, mentre rimane fuori dai primi dieci Andrea Locatelli (12°, +0.546).

Più arretrato invece Simone Corsi, addirittura diciannovesimo, mentre nelle retrovie Stefano Manzi e Federico Fuligni. Da registrare la caduta a metà turno del giapponese Nagashima. Fortunatamente si è trattato di un grosso spavento per il pilota del Sol Levante, che ha lasciato la pista con le proprie gambe soccorso dal personale medico.  

Share

Articoli che potrebbero interessarti