Tu sei qui

Aston Martin DB12: V8 da 680 CV per la nuova super granturismo

Rivista e riprogettata sia esternamente che internamente, la nuova Aston Martin DB12 si conferma una delle migliori auto di lusso per... godersi la strada

Auto - News: Aston Martin DB12: V8 da 680 CV per la nuova super granturismo

Dopo l'ultima cabrio presentata, Aston Martin fa sognare nuovamente con una Gran Turismo che lascia a bocca aperta, per lusso e sportività. Il suo nome è Aston Martin DB12, erede della DB11 che pensiona, un'auto sportiva che arriverà in concessionaria a luglio. Ha la spina? No! Ha sempre quel meraviglioso motore 4.0 V8 biturbo, naturalmente migliorato ed aggiornato. Un'auto estremamente bella che si caratterizza sempre per il suo importante cofano e la parte posteriore "corta".

La Casa di Gaydon ha pensato però di darle una carreggiata più larga (6 mm davanti e 22 mm dietro), così da renderla ancora più incollata all'asfalto. Differenza subito notabile con la DB11 però, sono i nuovi fari a LED. Non mancano poi delle appendici aerodinamiche all'anteriore, mentre al posteriore i fanali, sempre con luci a LED, sono "inglobate" nel portellone. Salendo a bordo, troviamo pregiati rivestimenti realizzati dalla stessa Aston Martin, ovviamente personalizzabili grazie al programma Q by Aston Martin. Nuovo il sistema d’infotainment con schermo da 10,25”.

Sulla nuova Aston Martin DB12 non mancano diverse modalità di guida: GT, Sport, Sport+, Wet e Individual. Tre poi le configurazioni dell’ESP, Wet, On Track & Off. Oltre a questo, per "tenere in strada" l'auto, troviamo dei cerchi da 21" con coperture Michelin Pilot Sport 5 S (275/35 R21 all'anteriore e 325/30 R21 al posteriore). Tornando ai cerchi in lega, sono più leggeri della DB11 di ben 8 Kg. Tre le varianti di design, così come le colorazioni disponibili: Gloss Silver, Satin Platinum, Satin Black e Satin Black Diamond Turned. A frenare l'auto, dischi in carboceramica da 410 mm davanti e 360 mm dietro.

V8 da 680 CV

Torniamo al motore, che abbiamo già detto essere il 4.0 V8 biturbo da 680 CV. Vanta 800 Nm di coppia, con un +34% rispetto alla DB11. Diverse però le migliorie, come il turbo, rivisto nel diametro della turbina e nella pressione. Diversi poi l’impianto di raffreddamento ed il circuito di lubrificazione. Il propulsore poi, "respira meglio", grazie ad un superiore apporto d’aria (+56%) per via delle prese d'aria sul cofano più grandi. L'accelerazione? 0-100 km/h di 3,5 secondi! La velocità massima è dichiarata in 325 km/h. Il cambio, automatico, è a 8 rapporti, cosa mai vista su una DB. Il differenziale elettronico posteriore è a slittamento limitato e la trasmissione ha marce più corte. Prezzo? Sui 200.000 euro.

Articoli che potrebbero interessarti

 
Privacy Policy