Tu sei qui

SBK, John McGuinness: la sua Last Dance al TT del 2022, ritiro vicino

Il britannico ha ritirato il riconoscimento MBE a Windsor ed ha parlato apertamente di questa possibilità: "Le moto sono sempre più veloci ed io avrò 50 anni. Potrebbe essere il mio ultimo TT"

SBK, John McGuinness: la sua Last Dance al TT del 2022, ritiro vicino
Iscriviti al nostro canale YouTube

John McGuinness è una vera leggende delle Road Races, ribattezzato di diritto 'il missile di Morecambe', sua città natale a pochi chilometri da Lancaster e da Heysham, dove c'è il porto da cui partono i traghetti che conducono all'Isola di Man e che per i motociclisti di tutto il mondo rappresenta una sorta di tappa obbligata nel pellegrinaggio da affrontare almeno una volta nella vita per assistere al TT. 

McGuinness compirà ad aprile 50 anni, ed il più grande regalo ricevuto è probabilmente l'investitura a MBE, ovvero membro dell'Ordine Britannico, una delle più alte onoreficenze che si possano ricevere nel Regno Unito e che in realtà era stato assegnato al pilota già a fine 2020. Il ritiro di questo premio è stato però posticipato al 2022 e durante la cerimonia John ha rilasciato alcune dichiarazioni che lasciano intendere quanto possa essere vicino il suo ritiro dalle competizioni, dopo aver conquistato 23 vittorie al Tourist Trophy nelle varie categorie. 

"L'ultima volta che ho corso lì non ho fatto un grande TT e non volevo finire la mia carriera agonistica con un problema tecnico quindi questo, cosa che non ho mai detto prima, potrebbe essere il mio ultimo TT. Voglio solo andare lì avendo tutto a posto e pensando solo a godermelo e vedere dove posso arrivare" 

L'ultimo TT corso da McGuinness è stato quello del 2019, in sella ad una Norton che in realtà rappresentava il canto del cigno dell'azienda poi caduta in rovina. Tra l'altro con strascichi giudiziari tra il pilota e il Costruttore che non ha onorato gli impegni finanziari con McGuinness. Le successive edizioni del TT del 2020 e 2021 sono state cancellate a causa dell'emergenza Covid e solo quest'anno si tornerà a far ruggire i motori lungo la discesa di Bray Hill. 

"Le moto sono sempre più veloci, nessuno di noi è stato lì negli ultimi due anni, quindi siamo tutti nervosi. C'è tanta tensione, ma so che quando arriveremo lì faremo quello che sappiamo fare, ovvero andare a 30 km/h. Io avrò 50 anni, sarò probabilmente uno dei piloti più anziani in griglia, poi è il 30° anniversario della Fireblade, la moto con cui correrò. Ci sono tante caselle da spuntare insomma". 

McGuinness ha poi anche commentato l'emozione per aver ricevuto questo premio, condiviso nella storia del Regno Unito con pochi altri piloti. 

"Questa cosa rappresenta la ciliegina sulla torta della mia carriera, sono contento ed orgoglioso di questo. Lo è anche la mia famiglia, i miei figli e non vedo l'ora di tornare a casa per mostrarglielo" 

Articoli che potrebbero interessarti

 
Privacy Policy