Moto3, Portimao: Masia primo in FP3, ma dovrà fare due Long Lap Penalty in gara

Pioggia di sanzioni nella classe leggera per guida troppo lenta nelle FP2 di ieri. Arenas è 2° mentre Ogura (15°) e Arbolino (22°) dovranno passare per il Q1

Share


Sabato mattina di qualifiche virtuali per la Moto3, che, come di consueto, nelle FP3 ha regalato un time attack che non ha deluso le aspettative. Importantissimo entrare nella classifica dei migliori 14 per scongiurare definitivamente i rischi del Q1 e potersi giocare con serenità (ed una gomma in più) la parte più nobile della griglia di partenza. 

Missione compiuta per Jaume Masia che dopo aver fatto vedere buonissime cose nelle FP1 di ieri ha segnato quest’oggi il record della pista chiudendo in 1:47.398, un tempo stellare ottenuto all’ultimo passaggio. Il pilota spagnolo, però, è stato penalizzato per la gara di domani e, insieme a Foggia e Pawi, dovrà scontare un doppio Long Lap. Sanzioni anche per Binder, Dupasquier, Kofler, Kunii, Lopez e Tatay, che di Long Lap, dovranno scontarne solo uno. Motivazione delle sanzioni la guida troppo lenta nel corso delle FP2 di ieri. 

Ad ogni modo, tornando ai tempi, a far capire ancora di più l’importanza del tempo di Masia è il distacco che il pilota del team Leopard ha inflitto ad Albert Arenas, secondo della classifica a 303 millesimi. Un gap molto importante in una categoria come la Moto3 che per tutto l’arco della stagione ci ha riservato sempre distacchi contenuti. A parte questo, Arenas si gode il suo secondo posto in classifica visto che i rivali per il titolo dovranno passare per il Q1. Ogura, infatti, ha chiuso 15° mentre Arbolino ha terminato in 22° posizione senza riuscire a migliorare il suo tempo rispetto a ieri. Le qualifiche di oggi, dunque, saranno una sliding door importante nella lotta mondiale, Arenas sembra davvero a suo agio a Portimao mentre il giapponese e l’italiano stanno incontrando varie difficoltà. 

Tornando alla classifica combinata dei tempi, dietro al leader del mondiale si sono qualificati i due alfieri del team Gresini Alcoba e Rodrico, con Oncu e Migno dietro di loro a precedere Toba, Garcia, Fernandez e Vietti, che hanno chiuso la top10. In Q2 ci saranno anche Foggia, Sasaki, Baltus e Kunii. Nel Q1 Ogura e Arbolino non avranno di certo vita facile visto che non sono riusciti ad agguantare il Q2 nemmeno McPhee, Fenati e Suzuki, oltre che Antonelli, Nepa e Riccardo Rossi. 

Share

Articoli che potrebbero interessarti