Tu sei qui

MotoGP, Lorenzo: "Già sapevo che avrei sofferto in gara"

Jorge: "Il contatto Rossi-Marquez? Una cosa che non mi riguarda, preferisco non intromettermi in questa discussione" 

MotoGP: Lorenzo: "Già sapevo che avrei sofferto in gara"

Un solo punto in due gare. Un inizio di stagione da dimenticare per Jorge Lorenzo, protagonista a Rio Hondo di una prestazione in ombra. Il quindicesimi posto dello spagnolo alle spalle di Morbidelli conferma infatti le difficoltà accusate dal maiorchino sul tracciato argentino, dove non ha mai trovato la giusta fiducia.

 “Già sapevamo che in queste situazioni avremmo faticato con le slick – ha esordito - non riuscivo infatti ad essere veloce, ho portato a casa un punto, una piccola consolazione. Dispiace, perché nel finale avevo il ritmo del gruppo di testa, però di più non potevo fare. In tutto questo c’è anche una buona dose di sfortuna”.

Jorge viene poi incalzato sul fattaccio tra Marquez e Rossi.

Quello che è successo oggi tra i due è una cosa che non mi riguarda – ha sottolineato il 99  - preferisco infatti non intromettermi in questa discussione”.

L’attenzione del maiorchino torna quindi sulla gara.

“Purtroppo è stato un fine settimana complicato, però devo dire di aver trovato una buona soluzione per quanto riguarda la carena – ha spiegato -vedremo quindi come comportarci”.  

La sua mente è già proiettata alla tappa a stelle e strisce di Austin.

Lo scorso anno non è andata male – ha ricordato - spero quindi di avere delle sensazioni migliori. Di sicuro la sfortuna non durerà per sempre – ha concluso - come ben sappiamo possiamo migliorare e dobbiamo quindi rimanere positivi, perché c’è un ultimo passo avanti da compiere”.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti