Tu sei qui

Moto2, FP2: Alex Marquez di misura su Lowes e Bagnaia

I primi tre racchiusi in soli 53 millesimi, 5° Baldassarri, 8° Marini, 10° Fenati, il migliori tra i rookie, 13° Mir, in ritardo Corsi e Pasini

Moto2: FP2: Alex Marquez di misura su Lowes e Bagnaia


Trattasi di sfida sul filo dei millesimi, per l’esattezza 53 quelli che racchiudono Alex Marquez, Sam Lowes e Francesco Bagnaia. La seconda sessione di libere sorride infatti al portacolori del team Marc VDS, protagonista del miglior crono pomeridiano in 2’00”932. Lo spagnolo suona quindi la carica nella FP2, rifilando 38 millesimi a Sam Lowes, che nel finale di sessione scalza dalla seconda piazza Pecco Bagnaia.  

La sfida però è solo all’inizio e il copione ancora tutto da scrivere, dal momento che ci sono ben sedici piloti racchiusi in un solo secondo. Di sicuro questo turno assume particolare rilevanza, dal momento che le condizioni del tracciato saranno più o meno le stesse che i piloti ritroveranno in occasione di qualifiche e gara.

Tornando ai crono del pomeriggio, nel finale di sessione Lorenzo Baldassarri (+0.128) è riuscito a trovare lo spunto necessario per agganciare la quinta piazza, a soli cinque millesimi da Schrotter. Il pilota marchigiano, imprendibile al mattino, è la nota positiva in casa Pons, viste le difficoltà accusate da Hector Barbera, rallentato per un problema alla  moto e soltanto diciassettesimo davanti a Pawi.

Bagnaia e Baldassarri a parte, nella top ten troviamo anche Luca Marini (+0.385) e Romano Fenati (+0.477), rispettivamente ottavo e decimo separati da Brad Binder. L’avvio del pilota ascolano del team Snipers è senza dubbio incoraggiante, a tal punto da rivelarsi il più veloce tra i rookie e precedere Navarro. Tredicesimo invece Joan Mir (+0.750), protagonista di un largo senza conseguenza e braccato da Danny Kent.

Per quanto riguarda invece gli altri italiani, fa strano vedere Simone Corsi soltanto 21°, addirittura 26° Mattia Pasini con un ritardo di un secondo e mezzo dalla vetta seguito dal compagno Locatelli. Poi Manzi e Danilo.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti