Tu sei qui

Moto2, FP2: Morbidelli prende la testa al Red Bull ring

Il leader di campionato precede per pochi millesimi Luthi ed Oliveira. Quarto con caduta Pasini, 8° Bagnaia

Moto2: FP2: Morbidelli prende la testa al Red Bull ring

Dopo una sessione mattutina complicata, la moto2 ha potuto beneficiare del sole per la sua seconda ed ultima sessione del venerdì austriaco, ed i piloti non si sono fatti attendere in termini di velocità. Gli ultimi dieci minuti sono stati infatti un vero e proprio attacco al tempo in stile qualifiche, dove a spuntarla è stato il leader del campionato Franco Morbidelli.

Desideroso di riscatto dopo Brno, Franco è riuscito a fermare il cronometro sul tempo di 1’30”211, mettendo alle proprie spalle il suo avversario numero uno Tom Luthi, staccato però di soli 31 millesimi. Della partita anche Miguel Oliveira, terzo a 183 millesimi, e Mattia Pasini, quarto (+0.210) nonostante una caduta sul finale e con un ottimo passo sfoggiato nel corso della sessione. In quinta piazza sorprende Isaac Vinales, davanti a Fabio Quartararo ed Alex Marquez; un inizio non particolarmente brillante per lo spagnolo, che incassa comunque solo quattro decimi dalla vetta.

Alle spalle di Alex c’è un positivo Pecco Bagnaia (+0.491), mentre chiudono la top ten Cortese e Nakagami, con distacchi comunque inferiori ai sei decimi. Nelle prime quindici posizioni troviamo anche Luca Marini (14°) e Simone Corsi (15°); il primo è scivolato nella sua posizione finale dopo essere rimasto per diversi minuti nelle prime piazze, mentre il secondo è risalito dopo un turno complicato. Gli altri italiani sono Stefano Manzi 19°, Lorenzo Baldassarri 24° (ancora non al meglio) e Andrea Locatelli 26°. 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti