Tu sei qui

SBK, Hayden: "Ad Assen è giunto il momento di fare risultato"

Bradl avvisa: "Questa è una pista diversa in confronto alle altre, la Honda potrà compiere un passo avanti"

SBK: Hayden: "Ad Assen è giunto il momento di fare risultato"

Share


È la pista dove ha conquistato il primo podio in Superbike. Per Nicky Hayden è davvero impossibile scordarsi di Assen, dove ottenne la terza piazza nel 2016. Alla tappa del Dutch il pilota statunitense si presenta consapevole delle difficoltà che hanno contraddistinto l’inizio di stagione. Lui però preferisce rimanere fiducioso: “Non vedo l'ora che inizi la tre giorni – ha commentato –  questo è un tracciato che mi piace molto, inoltre è la gara di casa per tutta la squadra. Cercheremo quindi di regalare un weekend positivo”.

Per lui l’Università delle due ruote non ha segreti: E’ molto veloce e scorrevole – ha analizzato - inoltre l’ultima chicane ha deciso in passato diverse corse. Vedremo anche il meteo – ha aggiunto – perché come sempre gioca un ruolo chiave nel fine settimana. Secondo le previsioni dovrebbe essere molto variabile, sarà quindi necessario approfittare di ogni condizione ed essere pronti. L’alfiere Honda ha le idee ben chiare: “Non è stato un avvio di stagione semplice, ma è arrivato il momento di fare risultati”.

Gli stessi a cui ambisce Stefan Bradl. Anche il tedesco sogna la svolta: “Sarà una gara importante per la squadra e noi piloti – ha commentato  - questa è senza dubbio una grande occasione per fare meglio in confronto all'ultima gara”.

Da parte sua confida in un aiuto delle previsioni: “Spero che il meteo non sia un ostacolo – ha aggiunto – abbiamo bisogno di rimanere in pista e compiere il maggior numero di giri”. C’è anche un pizzico di ottimismo: “Questo tracciato è diverso rispetto agli altri, di conseguenza sono convinto che possiamo fare un passo avanti e mi aspetto una Honda competitiva”.

Articoli che potrebbero interessarti