Yamaha: posposto il debutto della 1000

La M1 2012 non debutterà più lunedì prossimo al Mugello, ma a Brno

Share


La Yamaha ha deciso di posporre il test della nuova M1 1000, previsto al Mugello lunedì prossimo dopo il GP d'Italia, a dopo il GP di Brno, in Agosto. Lo ha annunciato la casa di Iwata con un comunicato di due righe, senza dare spiegazioni del perché della scelta, se non un generico "per avere maggiore tempo per lo sviluppo della nuova moto".

Le supposizioni che si possono fare, a questo punto, sono due: la prima è che la casa giapponese voglia effetturare la prima uscita ufficiale più in là, per dare il minor numero di informazioni possibili ai rivali, ma sembra poco valida. La seconda, invece, è che dopo l'ennesima battuta di arresto di Jorge Lorenzo ad Assen ed il distacco accumulato nei confronti di Casey Stoner a causa della caduta nella quale lo spagnolo è rimasto coinvolto da Marco Simoncelli, la Yamaha abbia deciso di spingere sull'acceleratore dello sviluppo dell'attuale M1.

Un test subito dopo il Mugello con la moto 2011, magari con un motore evoluto, potrebbe infatti essere la scelta giusta per affrontare la seconda metà del campionato con rinnovato vigore. Ed è forse quanto Lorenzo stesso voleva. Del resto proprio ad Assen sabato scorso la Yamaha ha dimostrato di essere tutt'altro che fuori dai giochi e senza l'incidente, probabilmente, avremmo assistito ad una doppietta della bellissima M1 rossa e bianca.

La decisione di non scendere in pista con la mille nei test al Mugello era già stata presa da Honda nei giorni scorsi.

Articoli che potrebbero interessarti