Tu sei qui

Kawasaki cambia marcia sull'elettrico con l'EV Project

Allo studio una moto compatta, con dimensioni simili alla Ninja 650, e motore da 20 KW dotato di cambio a 4 rapporti più il folle

News Prodotto: Kawasaki cambia marcia sull'elettrico con l'EV Project

Ad EICMA non solo le moto che guideremo il prossimo anno, ma anche le novità per quel che riguarda gli studi di molte aziende del settore sul fronte delle nuove tecnologie applicate alla mobilità su due ruote.
Da Kawasaki arriva l'interessante studio di una nuova generazione di mezzi dotati di propulsione elettrica che punta ad avvicinare quanto più possibile la guida di questi mezzi alle due ruote "convenzionali". 
Il nuovo progetto, presentato proprio all'ultimo Salone della moto prevede un layout tecnico di una motocicletta che, per dimensioni ed impostazione, si avvicina molto alla sportiva Ninja 650.

La particolarità dello studio, che al momento, come dichiarato dallo stesso Yuji Horiuchi (Presidente di Kawasaki Heavy Industries), non ne anticipa l'arrivo immediato sulle strade, ha la particolarità di unire la motorizzazione elettrica, con unità brushless da 20 Kw in accelerazione (e 10Kw quando si viaggia in modalità " di crociera") ad un cambio manuale a 4 rapporti più il folle. Questo per cercare di offrire sensazioni il più possibile vicino alla guida di moto con unità endotermica.

L'EV Project, così chiamato lo studio, è il frutto di anni di ricerca e sperimentazione, con numerosi collaudi effettuati sul circuito di prova di Kawasaki di Autopolis in Giappone, ed utilizza utilizza componentistica in comune con la produzione Kawasaki: dai freni, alla tecnologia del telaio a traliccio, al comparto sospensioni, utilizzati su molte moto della famiglia Ninja e Z.
Il risultato ottenuto, secondo Horiuchi, è quello di un comportamento dinamico ed un utilizzo simile alla moto convenzionali grazie anche al cambio e l'uso della frizione. 
Il veicolo al momento ha un peso di 219 Kg ed una autonomia di 100 Km con ricarica che può essere effettuata sia alle colonnine che ad una normale presa domestica. 

Nato come semplice progetto di ricerca (Kawasaki ha dichiarato che non è prevista l'aggiunta della moto EV in gamma nel prossimo futuro) potrebbe però essere la musa tecnica di novità che vedremo da qui al prossimo futuro con il marchio Kawasaki.
 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti