Tu sei qui

Moto2, Silverstone: assolo di Zarco

GARA - Il francese fa il vuoto alle sua spalle in gara ed in campionato

Nulla di nuovo sotto il sole (si fa per dire) di Silverstone. Johann Zarco piazza un altro importante piolo alla sua scalata al titolo della Moto2 con una prestazione che lascia pochi dubbi su chi, quest'anno, meriti di fregiarsi della corona iridata. Una gara resa insidiosa dalle condizioni di un asfalto che da bagnato, andava man mano asciugandosi, mettendo a dura prova le capacità tattiche dei piloti partiti con gomme rain, ma anche per chi ha tentato l'azzardo della sluzione slick. un azzardo che, a conti fatti, non ha purtroppo premiato.

Con la vittoria di oggi, Zarco allunga ulteriormente in classifica mondiale con un bottino di ben 85 punti sul diretto inseguitore. Inseguitore che da oggi assume le forme ed i colori di Alex Rins, che con il secondo posto su Rabat scavalca proprio il Campione del Mondo nella piazza d'onore in classifica.

LA GARA - Allo spegnersi del semaforo è Tito Rabat che lascia tutti sul posto e tenta subito la fuga, mentre dietro di lui Rins e Zarco sgomitano per avere la meglio e lanciarsi alla caccia del leader di gara. Poche battute però ed il gruppo di inseguitori a cui si aggiunge anche un lesto Alex Marquez agguantano la testa della corsa. Partenza invece da dimenticare per il poleman Sam Lowes che sbaglia tutto e si ritrova intruppato nelle posizioni subito dietro i primi, nei dintorni della 10ima piazza.

Con la pista che man mano va asciugandosi in traiettoria la lotta al vertice inizia a farsi più spigolosa e Zarco in questo contesto è bravo a sfruttare il momento giusto e, superato Rabat si invola a guadagnare metri preziosi curva dopo curva. Per lui un vantaggio che cresce anche di 3 secondi al giro, mentre alle sue spalle la lotta per il podio vede Rins, Rabat e Marquez, a cui si aggiunge con Folger in risalita dalle retrovie, a darsi sportellate.

Una lotta che vedrà proprio Rins avere la meglio sui due piloti del team Marc VDS, con Rabat che si accomoda in terza posizione. Peccato Per la beffa del primo podio di Alex Marquez che fino all'ultimo è stato della partita, ma sul finale di gara ha visto perdere decimi a favore del compagno di squadra.

Più indietro ecco Jonas Folger, davanti a Sam Lowes, che non è riuscito a completare il recupero ed agganciarsi al trenino buono. Settima piazza in rimonta per l'inossidabile Anthony West, che quando sente odore di pioggia inglese riesce ancora a dire la sua. Sandro Cortese, Thomas Luthi e Ricard Cardus chiudono la top ten.

Sfortunata la gara degli italiani con Simone Corsi e Lorenzo Baldassarri caduti a 5 giri dal termine traditi dall'anteriore, quando con pista ormai asciutta  tentavano il recupero in classifica. Si chiude invece con un 26esimo posto il round della wild-card Federico Caricasulo.

In Classifica mondiale recita Zarco al comando con 249 punti davanti a Rins a quota 164 e Rabat 161.

A seguire la classifica completa della Moto2 a Silverstone




Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti