Tu sei qui

MotoGP, Marquez: Misano? diversa dalle altre piste

VIDEO. Marc arriva al GP di San Marino con 89 punti di vantaggio. Pedrosa: "l'assetto è la chiave"

Il numero chiave è 89. Tanti sono i punti di vantaggio che Marc Marquez ha sul suo più diretto inseguitore, Dani Pedrosa. Un bel bottino a sei gare dalla fine del campionato che potrebbero permettergli di laurersi già campione fra una ventina di giorni ad Aragon.

Prima di giocarsi quella possibilità in casa, il piccolo diavolo dovrà affrontare i suoi rivali a Misano. Lo scorso anno aveva conquistato la pole e il giro più veloce in gara, ma in gara era dovuto arrendersi a Lorenzo. Lo stesso pilota che a Silverstone gli ha conteso la vittoria.

Marquez parte comunque da favorito, anche se, come suo stile, non fa proclami alla vigilia del GP.“E’ stato bello tornare sul gradino più alto del podio a Silverstone, la squadra ha fatto un grande lavoro per tutto il fine settimana – dice - Ora andiamo a Misano, una pista più piccola e lenta rispetto alle altre. Dovremo lavorare duramente dal venerdì per trovare subito un buon assetto che risponda alle esigenze di questo tacciato tortuoso. E speriamo nel bel tempo”.

Anche Dani Pedrosa, che a Misano in MotoGP ha vinto solo una volta nel 2010, sa che partire con il piede giusto è fondamentale su una pista solo apparentemente facile.

“Non vedo l’ora di essere a Misano, c’è sempre un gran pubblico e una bella atmosfera – dichiara - Spero nel bel tempo dal primo giorno e di trovare la giusta direzione. La pista è corta ma con molti punti di sorpasso e ci sono abbastanza buche, il giusto assetto è la chiave”.

GUARDA IL VIDEO

 


Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti