Tu sei qui

Moto2, Valencia: De Angelis e Corsi in Top 5

FP1: Espargaró sugli scudi davanti a Rabat e Luthi. Seguono i due italiani

Unica classe con il titolo già assegnato, la Moto2 ha aperto le danze a Valencia senza troppe tensioni, solo voglia di divertirsi e chiudere l'anno in bellezza. Libero da ogni pressione, il neo-campione Pol Espargaró ha approfittato del bel tempo e del pubblico amico per fare la lepre. Autore di un 1'35.691, lo spagnolo ha mostrato un ritmo indiavolato, con tre giri in 1'35 alto e quattro in 1'36 basso.

Alle sue spalle, staccato di soli 80 millesimi, il compagno di squadra Tito Rabat ha chiuso anzitempo a causa di un innocua scivolata. Leggermente più staccato lo svizzero Thomas Luthi (+ 0.287), che ha comunque chiuso la prima fila virtuale davanti ad Alex De Angelis e Simone Corsi, staccati rispettivamente di 0.401 e 0.455 al termine della prima sessione di prove libere.

Distacchi invece ridotti all'osso dalla sesta alla ventiduesima posizione, con 16 piloti in un secondo. Rientra in questo gruppo Mattia Pasini, tredicesimo (+ 1.119). Non sono riusciti ad emergere fin qui nemmeno Takaaki Nakagami, sedicesimo (+ 1.222) e Scott Redding, ventitreesimo (+ 1.669). Il britannico, che deve difendere il secondo posto in classifica da Rabat (-20 punti), è ancora alle prese con forti dolori al polso ed alla schiena, e potrebbe optare per un turno di riposo nel pomeriggio.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti