Tu sei qui

SBK, Lavilla: “Il rinvio? Non potevamo aspettare altro tempo”

“Le aree più critiche erano quelle circostanti la pista, ma non potevamo permetterci il rischio di incidenti. Mandalika è una pista nuova, abbiamo dovuto sistemare tante cose"

SBK: Lavilla: “Il rinvio? Non potevamo aspettare altro tempo”

Share


A Mandalika la pioggia battente arrivata poco prima del via di gara-1 della Superbike ha rinviato a domani la sfida finale tra Toprak Razgatlioglu e Jonathan Rea, con il turco che è ormai a un passo dal suo primo titolo iridato. Domani, di conseguenza, con due gare lunghe in programma è stata sacrificata la Superpole Race: una decisione che ha un grosso impatto sulle speranze di rimonta di Rea e che Gregorio Lavilla, direttore esecutivo della WorldSBK, ha spiegato al termine di un pomeriggio di attesa.

“Come solitamente capita qui, è arrivata la pioggia battente e in quel momento abbiamo dovuto stoppare le attività per capire se ci fossero le condizioni per ripartire in un secondo momento – ha detto Lavilla, riportato dal sito ufficiale della WorldSBKAbbiamo atteso il più possibile, abbiamo ispezionato la pista ma sfortunatamente la pioggia non si è mai fermata anche se l’intensità non era altissima. Le aree più critiche non erano quelle strettamente legate al circuito ma erano quelle circostanti. In caso di incidenti, ciò può causare grossi problemi ai piloti, di conseguenza abbiamo dovuto, sfortunatamente, rinviare gara-1 a domani”.

Domani, quindi, il programma prevederà il warm-up e due gare lunghe che decreteranno il vincitore del Mondiale 2021. “Come sapete è stata una stagione difficile, non è stato affatto semplice gestirla nella sua totalità, a causa della pandemia non è stato facile viaggiare e ottenere tutti i permessi anche per venire qui – ha concluso Lavilla – Ci siamo riusciti, il circuito è nuovo, abbiamo dovuto sistemare diverse cose negli scorsi giorni ma siamo abbastanza felici di come sono andate e stanno andando le cose. Possiamo lavorare tante ore ogni giorno, ma contro il meteo non possiamo fare nulla. Dobbiamo accettare le cose e sperare che domani avremo il finale che ci meritiamo”.

Articoli che potrebbero interessarti