Tu sei qui

SBK, CIV SS600, Massimo Roccoli approda in Promodriver per una nuova sfida

Reduce da una complicata stagione, il sei volte campione tricolore SS600 passerà nel Team Promodriver Organization per puntare al titolo 2021. Affiancherà Manuel Rocca

SBK: CIV SS600, Massimo Roccoli approda in Promodriver per una nuova sfida

Share


Sei titoli non si vincono per caso, ma come si suol dire, il difficile è restare costantemente ad alti livelli anno dopo anno. Lasciato alle spalle un periodo alquanto problematico, Massimo Roccoli ha deciso di sposare la causa del Team Promodriver Organization in vista della stagione 2021 del CIV SuperSport 600. Nuovamente in sella a una Yamaha YZF-R6 e al fianco del talentuoso Manuel Rocca, cercherà il definitivo assalto al settimo sigillo per entrare ancor più nella storia.

Padrone di casa

Dai trascorsi nel World SBK e SS600, Coppa del Mondo SuperStock 1000 e Moto2, l'originario di Rimini viene considerato a tutti gli effetti il "re indiscusso" della SuperSport 600 italiana. Dal debutto nella categoria ne è passato di tempo, eppure Massimo Roccoli ha segnato un'epoca: con Yamaha prima, passando per MV Agusta e tornando nuovamente a Yamaha, è stato in grado di conquistare il tricolore in sei distinte occasioni (2006, 2007, 2008, 2015, 2016, 2018). Malgrado il palmarès invidiabile da chiunque, ultimamente la sua stella è sembrata appannarsi. Passato due stagioni or sono al Team Rosso Corsa e concluso il 2019 alle spalle del solo Lorenzo Gabellini, nel caotico 2020 qualcosa non ha funzionato. Vuoi per un calendario stravolto nel suo genere, vuoi soprattutto per l'introduzione degli inediti pneumatici Pirelli slick DIABLO™ Superbike anteriori e posteriori nelle misure maggiorate, il 36enne non è riuscito a competere contro i suoi abituali avversari con un misero terzo posto in Gara 2 al Mugello quale miglior risultato.

Nuovi stimoli

Al peggior piazzamento finale in carriera (settimo..), in ottica 2021 Massimo Roccoli ha optato per cambiare totalmente aria formalizzando l'accordo con il Team Promodriver Organization. Reduce dalla stagione di debutto nel Campionato Italiano Velocità con Stefano Casalotti e Matteo Bertè, la giovane struttura capitanata da Antonio Sala ha la chiara intenzione di sognare in grande. Pur restando alla guida di una Yamaha YZF-R6, Roccoli vorrà sicuramente tornare ai livelli che gli competono, tenendo sempre lo sguardo rivolto all'alloro CIV SS600. Al contempo, avrà l'occasione di gareggiare insieme a Manuel Rocca (giovane proveniente dal CIV SS300), un giusto compromesso di esperienza e genuinità nell'ambizioso progetto Promodriver.

Le parole di Roccoli

"Sono molto contento di questa sfida, sono convinto che potremmo divertirci e far divertire. Il programma della squadra è grandioso, se lavoreremo bene saremo sicuramente tra i protagonisti della griglia. Non vedo l'ora di iniziare e tornare in moto", ha concluso.

Articoli che potrebbero interessarti