KTM 1290 Super Duke GT 2021: la sport-tourer austriaca in fase test

Di derivazione 1290 R, la turistica mostra una attenzione alla sportività ancora superiore

Share


Le versioni sportive, sono spesso la base da cui sviluppare ed “estrarre” un nuovo mezzo. Questo perché le aziende sviluppano prima i modelli sportivi, sui cui concentrano tutta la loro tecnologia disponibile, e poi la “portano” ai modelli di gamma inferiore. E' il caso della KTM 1290 Super Duke GT, che per la versione m.y. 2021, pare proprio che abbia rubato qualcosa alla versione naked “R”, quella più cattiva, la più ignorante, "the Beast" (QUI il nostro videotest).

Le foto, che abbiamo “rubato” ai colleghi inglesi di MCN, e a quelli tedeschi di Motorrad, ritraggono i collaudatori di Mattighofen mentre portano a spasso la moto test. Telaio e motore sono diversi dalla attuale GT, senza contare che a livello estetico mancano dei pezzi. Il telaio è sempre un traliccio in tubi di acciaio, ma ha un profilo differente. Anche il forcellone, monobraccio, sembra di derivazione 1290 R, con un nuovo disegno che potrebbe aumentare la capacità torsionale. Stessa sorte per il telaietto posteriore, che ovviamente andrà ad ospitare il passeggero ed il tris di borse.

Quanto al motore, si notano solo uno scarico ed un air-box differente. Ovviamente è sempre l'LC8 da 1.301 cc, V2 a 75°. Se per la R “spara” 180 CV e 140 Nm a 8.000 giri, è facile credere che per la GT avrà qualcosa cosa meno in termini di potenza pura e più coppia, ma soprattutto una curva d'erogazione più lineare. Ci aspettiamo poi delle sospensioni semi attive.

Share

Articoli che potrebbero interessarti