Tu sei qui

ELF CIV: premiati a Roma i campioni 2018

Nel Salone d'Onore del CONI Giovanni Malagò ed il Presidente FMI Giovanni Copioli premiano i vincitori del CIV e del CIV Junior 

News: ELF CIV: premiati a Roma i campioni 2018

Pomeriggio di gala quello che si è tenuto oggi (sabato 27 ottobre). Presso il Salone d'Onore del CONI a Roma è andato in scena l'atto conclusivo della stagione 2018 del Campionato Italiano Velocità. Alla presenza del Presidente del CONI Giovanni Malagò ed il Presidente FMI Giovanni Copioli, si sono svolte le premiazioni dei protagonisti della stagione 2018 del CIV e del CIV Junior.

E' stato proprio Malagò ad aprire la cerimonia di premiazione che ha visto in passerella i talenti di oggi e di domani, oltre ai consumati campioni. Lungo e sentito l'intervento del Presidente del CONI che si è detto “molto felice di essere insieme ai campioni della velocità nel tempio dello sport italiano e molto contento per il lavoro svolto dalla FMI", ricordando il bel podio tutto tricolore al GP di Misano nel mondiale Moto3. E' toccato poi a Giovanni Copioli che, nell'omaggiare Malagò di un casco Airoh celebrativo, ha esternato la sua “emozione nell’essere nella casa dello sport con tutti i migliori talenti impegnati nella velocità nazionale, da Michele Pirro ai giovani Talenti Azzurri". 

Parlando di onorificenze, sono stati i piccoli talenti del CIV Junior (Italiano Minimoto, MiniGP e Ohvale) a ritirare i premi per primi, preceduti dalle parole di Cristian Farinelli, responsabile del Campionato.

E' stata poi la volta di Simone Folgori, responsabile del Campionato Italiano Velocità, che ha ricordato il grande lavoro fatto dal 2009 nel riportare in alto un vivaio che dietro l'abbuffata di successi mondiali tra gli anni '90 e 2000, stava mano mano svuotandosi, non offrendo più un valido ricambio ad una generazione di fuoriclasse (Biaggi, Rossi, Capirossi, ecc.): "E’ stato un anno importante dove siamo riusciti a crescere ancora. Quando abbiamo iniziato questo percorso di gestione del CIV, nel 2009, eravamo forse nel periodo di maggior gloria del motociclismo italiano, alla base però soffrivamo. Ora stiamo tornando protagonisti, negli ultimi 3 anni abbiamo vinto tutti i titoli europei, nonché per tre volte di fila il mondiale junior. I piloti italiani stanno tornando o sono ai vertici, come dimostra il mondiale Moto2 di Franco Morbidelli vinto nel 2017. Tutto questo perché c’è stato un percorso di crescita realizzato insieme a team, piloti e aziende, con i quali abbiamo costruito un progetto, quello del CIV. Il mio grazie va a loro e al loro supporto. L'anno prossimo - conclude poi Folgori - avremo importanti team di livello mondiale in Moto3 al civ, per cui la sfida è crescere ancora”.

A sfilare sul palco per ritirare i premi c'erano i protagonisti della stagione tricolore, come i vari Michele Pirro, Matteo Ferrari, Lorenzo Zanetti, Kevin Zannoni, Nicola Carraro, Davide Stirpe (assente Massimo Roccoli) e poi ancora Marco Bussolotti insieme ai vari Manuel Bastianelli e tutti i giovani ampioni di domani della Premoto3, della SS300 e dell'ELF CIV Junior.

L'appuntamento con l'ELF CIV e CIV Junior è ora a gennaio quando al Motorbike Expo di Verona andrà in scena la presentazione dei campionati 2019.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti