Tu sei qui

Moto3, CEV: Andreas Perez non ce l'ha fatta

Troppo gravi i danni cerebrali riportati dal giovane spagnolo, investito ieri durante gara2 del Mondiale junior a Barcellona

Moto3: CEV: Andreas Perez non ce l'ha fatta

Dopo ore di attesa e di speranza, ora è purtroppo ufficiale. Andreas Perez, pilota spagnolo di 14 anni in forza al team Reale Avintia Academy, è scomparso in seguito all’incidente patito ieri durante la seconda della tappa del Cev, Mondiale Junior Moto3, a Barcellona.

La corsa aveva visto già visto l’esposizione di una prima bandiera rossa in seguito ad una carambola nelle prime fasi, che aveva comportato una prima ripartenza con gara ridotta a 10 giri. Durante questa seconda gara l’incidente fatale al giovane pilota spagnolo: alla curva 5 del tracciato restano coinvolti Toledo, Orgis ed Andres Perez, che resta a terra dopo essere stato investito dai piloti che lo seguivano e che nulla hanno potuto per evitarlo.

Il giovane spagnolo viene trasferito al centro medico del circuito, dove si decide di trasportarlo in elicottero all’ospedale Sant Pau di Barcellona. Nel frattempo la corsa riparte, ma le condizioni di Perez non migliorano; vengono diagnosticati gravissimi danni cerebrali, con la successiva constatazione della morte celebrale del giovane. Il suo cuore ha continuato a battere, tanto che durante la nottata i medici hanno tentato invano di salvarlo, dovendo questa mattina ufficializzare la sua scomparsa in seguito ai già citati danni cerebrali rimediati nell'incidente.

Andreas stava affrontando la sua seconda stagione nel CEV tra le fila del team Avintia, la prima nel Mondiale Junior dopo aver ben figurato nella European Talent Cup nel 2017, chiusa al quarto posto con due vittorie ed un totale di cinque podi all’attivo. Aveva debuttato nel CEV l’anno scorso nella medesima struttura, che ora piange un giovane talento andatosene troppo presto.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti