ELF CIV: A Misano si riparte da Pirro

In SBK assolo per Michele e Barni fa doppietta con Ferrari, 3° Zanetti. Spinelli piazza la zampata in Moto3, spettacolo in SS: 1° Manfredi, Haga in top ten

Share


Dove eravamo rimasti? All'apertura dei giochi della stagione 2018 del CIV nulla di nuovo, almeno per adesso, al vertice della SBK. Sul tracciato di Misano Adriatico, Michele Pirro mette il sigillo in Gara1 e lo fa alla sua maniera: partenza dalla pole, in testa alla prima staccata e vittoria per distacco (con il giro veloce in 1'35.715). Il collaudatore Ducati non ha lasciato speranza agli avversari, scavando un solco netto già dal primo giro e per il resto della truppa c'è stato poco da fare.
Di fianco a lui, sul secondo gradino del podio troviamo il compagno di team Matteo Ferrari che con l'altra Ducati targata Barni termina con un distacco di 5,502 secondi. Sempre una Ducati, ma stavolta del team Motocorsa, chiude il podio con Lorenzo Zanetti con un distacco di 8,887 secondi dal leader e dopo un bel duello a centro gara con Alessandro Andreozzi e la Yamaha R1, con quest'ultimo che però molla nelle battute finali.

Sfortuna per Luca Vitali e la BMW che, partito bene e dopo una prima parte di gara condotta saldamente in terza posizione, è incappato in una scivolata. Avvio di stagione da dimenticare per le Aprilia del Team Nuova M2 Racing fuori entrambe per un errore di Matteo Baiocco che alla Curva del Carro tampona involontariamente il compagno Andrea Mantovani e mettendo fuori gioco anche l'altra RSV4.

Buona la gara di Claudio Corti che al suo ritorno nel CIV taglia il traguardo in settima casella con la sua Yamaha R1 con livrea dedicata al compianto Fabrizio Pirovano.

MOTO 3 – La categoria cadetta vede la vittoria di Nicholas Spinelli, pilota del team Gresini. Il campione 2017 ha la meglio sul traguardo su Nicola Carraro (+0.074) ed il rookie Elia Bartolini (+0.243) che agguanta il podio dopo una prestazione da incorniciare, condita da un grande spavento a metà gara, quando un highside della sua KTM stava per costargli caro.

Supersport - La classe di mezzo del CIV si conferma ancora una volta molto combattuta e spettacolare. Dopo una gara caratterizzata da un gruppo di piloti a sgomitare per un posto al sole, la bandiera a scacchi vede la caparbia vittoria di Kevin Manfredi su Yamaha. Dietro di lui troviamo Lorenzo Gabellini (+0.191) ed un coriaceo Massimo Roccoli (+0.199), protagonista di un bel recupero e che nel finale riesce ad acciuffare il terzo gradino del podio davanti a Marco Bussolotti (+0.594). Da segnalare la defezione del poleman Nicola Morrentino, costretto a dare forfait per problemi tecnici prima del via, ed il nono posto di Noryuki Haga che, dopo la wild card di Vallelunga dello scorso anno, quest'anno torna in pianta stabile in tra le 600. Ventesima casella invece per il ritorno alla gare di Michel Fabrizio. 

SSP300 e Premoto3 - Dal nugolo di Yamaha R3 sbuca la sagoma della Kawasaki Ninja 400 di Manuel Bastianelli che al rush finale ha la meglio su Luca Bernardi (+0.007 millesimi)e Kevin Sabatucci (+0.210). 
Tra le piccole Premoto3 invece vittorie per Filippo Bianchi su RMU 2T mentre Alberto Surra si aggiudica la classifica delle 4T su 2 Wheels Polito.

Domani dalle 14 Gara 2 per tutte le categorie.

 

Share

Articoli che potrebbero interessarti