Tu sei qui

SBK, SS: pole storica per Stapleford a Losail

L'inglese con la Triumph privata sigla la sua prima pole, beffando Sofuoglu e Krummenacher. Quarto Baldolini, ottavo Badovini

SS: pole storica per Stapleford a Losail

Quest’anno aveva già fatto bene, ma oggi ha fatto benissimo: Luke Stapleford, britannico come la Triumph 675 che guida, nella serata in Qatar ha messo le ali alla sua privatissima moto e, pilotando con il suo solito stile funambolico coi piedi a papera, ha tirato fuori un 2’01”621 che ha decisamente beffato il Campione del Mondo in carica: “sono molto contento per questa prima pole, perché la pista di Losail è una assoluta novità per me- ha dichiarato un felice Stapleford- domani mi troverò in mezzo alle due Kawasaki che comandano il campionato e tenterò di tenere il loro passo”.

La prima delle due Kawasaki è stata, appunto, quella di Sofuoglu che non è apparso molto contento di aver lasciato la pole al suo rivale inglese ed i 59 millesimi di ritardo accusati sono frutto di una curva presa troppo allegramente dal turco, con tanto di traiettoria da correggere.

Anche Randy Krummenacher, terzo tempo in sella alla ZX6R, non era molto soddisfatto del suo piazzamento ma, lo ha giurato, in gara domani sera proverà a vincere.

Apre la seconda fila Alex Baldolini con la sua MV Agusta 675, il tempo di 2’02”008 lo tiene ad un passo dai primi tre e vedremo domani in gara se avrà la condizione fisica necessaria per reggere lo sforzo di tutta la corsa. Kyle Smith su Honda ha preceduto Julies Cluzel con la MV ufficiale.

In terza fila il malese Khairuddin ha preceduto con la ZX6R  Ayrton Badovini, ottavo con la Honda CBR, chiude la fila Jacobsen con un gap da Stapleford di sei decimi.

Michael Canducci partirà dalla dodicesima casella, Federico Caricasulo dalla tredicesima, Gamarino ha siglato il sedicesimo tempo e Roberto Rolfo il diciottesimo. Zanetti e Roccoli, in difficoltà, partiranno dalla settima e penultima fila.

 

 

Categoria: 
SBK

Articoli che potrebbero interessarti