MotoE, Record per Eric Granado, novità per la griglia di Gara 2

Lo schieramento della seconda manche si baserà sui risultati della prima. Granado in testa nel venerdì di Misano con tanto di record della pista, a seguire Alex De Angelis e Matteo Ferrari. Settimo il leader di campionato Dominique Aegerter. Domani Gara 1

Share


La Coppa del Mondo FIM Enel MotoE vivrà il suo primo weekend della stagione con doppia gara nel Gran Premio TISSOT dell'Emilia Romagna e della Riviera di Rimini. Per far fronte a tale situazione, la direzione gara ha deciso di modificare il format della griglia di Gara 2.

Se nella passata stagione la sessione di qualifiche E-Pole ha deciso la griglia di partenza sia per Gara 1 che per Gara 2, d'ora in poi per la seconda gara della MotoE (negli eventi in cui è prevista) questa sarà basata sulle posizioni finali di Gara 1.

La E-Pole rimarrà una sessione unica ed emozionante con il singolo giro lanciato per ogni pilota per le posizioni della griglia della prima manche. In base ai risultati della prima si deciderà lo schieramento della seconda, un giusto compromesso per aumentare lo spettacolo sia per i protagonisti in pista che per i tifosi. Coloro che non sono classificati in Gara 1 si allineeranno in fondo alla griglia di Gara nell'ordine in cui sono stati classificati nella E-Pole.

Granado in testa a Misano, poi De Angelis e Ferrari

La prima giornata di prove sul tracciato del Misano World Circuit Marco Simoncelli si è aperta nel segno di Eric Granado. Il baluardo di Avintia Esponsorama Racing ha ottenuto il miglior tempo in entrambe le sessioni di prove libere odierne, segnando anche il nuovo della pista in 1'42"910. Un tempo significativo se si considera che Granado lo ha stampato nei minuti finali di FP2 con gomme ormai a fine vita.

Con il brasiliano ansioso di riscattare l'errore nella E-Pole della scorsa settimana, non è apparso di certo da meno Alex De Angelis (OCTO Pramac MotoE). Il sammarinese si è confermato su ottimi livelli grazie al secondo tempo di giornata in 1'43"117. Adesso non dovrà commettere errori come nel precedento evento se vuole lottare per la vittoria nelle prossime due gare.

Chi la vittoria è riuscito a conquistarla è Matteo Ferrari (Trentino Gresini MotoE), oggi terzo a 252 millesimi da Granado. Il riminese, fresco di successo, ha messo in mostra un ottimo ritmo perdendo qualcosa nel settore finale della pista. Il campione in carica sarà sicuramente il pilota da battere nella prima manche di domani pomeriggio.

Quarta posizione per lo spagnolo Jordi Torres (Pons Racing 40), con 409 millesimi di ritardo. La rivelazione di questa stagione MotoE ha preceduto Xavier Simeon (LCR E-Team), reduce dal podio di sette giorni fa, e Tommaso Marcon (Tech 3 E-Racing), abile nel portarsi nelle posizioni di vertice nel finale di turno.

Il leader di campionato Dominique Aegerter (Dynavolt Intact GP) ha concluso il venerdì in settima posizione, a quasi sette decimi dalla vetta. Come accaduto a Misano 1, lo svizzero si è concentrato maggiormente sul passo gara anzichè sul singolo giro (in classifica ha 12 punti di vantaggio su Ferrari).

Gli altri italiani: decima posizione per Alessandro Zaccone (Trentino Gresini MotoE), undicesima per Mattia Casadei (Ongetta SIC58 Squadracorse) e dodicesima per Niccolò Canepa (LCR E-Team).

I protagonisti della Coppa del Mondo FIM Enel MotoE torneranno in azione domani, alle 11:45, per la E-Pole e alle 16:20 per la partenza di Gara 1.

LA COMBINATA DI FP1 E FP2

 

Share

Articoli che potrebbero interessarti