MotoGP, Scoperto un busto in onore del duro gentile, Boet Van Dulmen

E' stato omaggiato ad Ammerzoden uno dei tre grandi piloti olandesi, assieme a Wil Hartog e Jack Middelburg, Van Dulmen. Vinse da privato il GP di Finlandia nel 1979 battendo Mamola e Sheene

Share


Quando le 500 erano belve da 115 Kg, spesso su una ruota, ma la differenza fra moto ufficiali e private stava spesso nel polso destro del pilota si mise in luce un camionista olandese: Boet Van Dulmen.

Ad Ammerzoden, sua città natale, è stato recentemente unaugurato un busto in suo onore.

L'ormai settantunenne Boet è stato accolto festosamente nel suo villaggio e ha ricevuto il saluto dell'iniziatore Joost de Wit e di sua figlia Annemiek.

Van Dulmen apparteneva ai "Tre Grandi". Insieme a Wil Hartog e Jack Middelburg ha formato il trio di motociclisti olandesi che hanno ottenuto grandi successi nella classe regina. Insieme hanno ottenutor otto vittorie in GP e diversi piazzamenti sul podio. Boet, un tipo incredibilmente socievole dietro una faccia da duro vinse il GP di Finlandia, ad Imatra, nel 1979 su una Suzuki RG privata mettendosi dietro nientemeno che Randy Mamola e Barry Shene. Salì complessivamente sul podio sei volte.

 

 

 

Share

Articoli che potrebbero interessarti