Tu sei qui

SBK, SSP: Cluzel torna in pole dopo un anno, 6° De Rosa

Il francese precede a Donington Mahias e Cortese, 4° Krummenacher seguito da Okubo, 7° Caricasulo poi Stapleford e Badovini 

SBK: SSP: Cluzel torna in pole dopo un anno, 6° De Rosa

Era dal round di Buriram di un anno fa che Jules Cluzel mancava l’appuntamento con la prima casella sullo schieramento. Finalmente il digiuno è stato interrotto, perché a Donington  il francese ha catturato tutti i riflettori della Superpole, conquistando il riferimento in 1’30”270. Il transalpino è emerso sulla lunga distanza, soffiando prima il miglior tempo a Sandro Cortese e in seguito consolidando la propria prestazione.

Meglio di così non poteva proprio andare al pilota Yamaha, che dopo aver vinto ad Assen e Imola, ha mandato un ennesimo segnale alla concorrenza. Lo sa bene Lucas Mahias (+0.195), costretto ad accontentarsi del secondo posto per quasi due decimi davanti al tedesco Cortese (+0.362). Ancora una volta le R6 hanno dominato la scena, tanto da occupare le prime cinque posizioni sullo schieramento. Tra queste troviamo anche quella di Randy Krummenacher (+0.384), che aprirà la seconda fila assieme a Hikari Okubo (+0.809) e Raffaele De Rosa (+0.823).

Non passano certo sotto traccia i distacchi del pilota giapponese e di quello campano, in ritardo di otto decimi rispetto alla prestazione di Cluzel. Alle spalle del portacolori della MV Agusta, per soli 25 millesimi, Federico Caricasulo, protagonista di una sessione in chiaroscuro. Il romagnolo aprirà domani la terza fila condividendola con Luke Stapleford e Ayrton Badovini, mentre decimo il sudafricano Sheridan Morais, quindicesimo Anthony West, che ha mancato l’accesso alla SP2.     

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti