Tu sei qui

Moto3, Martin domina anche il warm up a Barcellona

Miglior tempo per lo spagnolo del team Gresini, Mir e Fenati completano il dominio Honda. In Moto2 Alex Marquez è il più caldo, ma il passo gara più veloce lo ha Morbidelli

Moto3: Martin domina anche il warm up a Barcellona

Trovare il set up giusto per la gara non è facile per i piloti né per i meccanici, e sfruttare al meglio il poco tempo disponibile è fondamentale per “trovare la quadra”.

Ma Jorge Martin ed il suo team, partiti molto bene già venerdì, hanno il passo migliore anche nel warm up di Barcellona, nel “riscaldamento” pre gara: 1’54”397 il tempo siglato dallo spagnolo del team Gresini, tra l’altro sorpassando diversi avversari. Per ora, il più caldo è proprio l’autore della pole position di ieri, davvero in palla con la sua Honda.

Secondo tempo per il pilota Leopard Joan Mir, terzo tempo per  il portacoloro Snipers Romano Fenati: entrambi guidano la Honda che, anche stamattina, hanno dominato al Montmelò e, a confermare questa tesi, ecco i tempi numero 4, 5 e 6 di Fabio Di Giannantonio con la Honda Gresini, Aron Canet ed Enea Bastianini sulle NSF250 RW del team Estrella Galicia.

La prima KTM è quella di Marcos Ramirez, autore del settimo crono, prima di Antonelli del team Ajo, Migno e Bendsneyder entrano nei primi 10 ed anche loro su KTM. Dodicesimo e quattordicesimo tempo rispettivamente per Arbolino e Bezzecchi, Bulega ha chiuso il warm up al quindicesimo posto, Dalla Porta e Pagliani sono decisamente più attardati con le loro Mahindra.

Dopo la Moto3, sono scesi in pista i protagonisti della middle class per i loro venti minuti di warm up; anche stamattina il più veloce è stato Alex Marquez, che ha preparato la sua gara con il miglior tempo sul giro di 1’50”249, ma attenzione: dopo il secondo crono di Marcel Schrotter, ecco Franco Morbidelli, terzo tempo ma miglior passo gara di mattinata; la gara di oggi potrebbe essere (ancora) una faccenda tra i due piloti Marc VDS, in sella alle Kalex.

Buon quarto tempo per Simone Corsi con la Speed Up, quinto è Miguel Oliveira su KTM; dopo Luthi e Nakagami (che è pure caduto), ecco l’ottavo crono di Mattia Pasini, con Locatelli e Baldassarri decimo ed undicesimo. Francesco Bagnaia ha portato la Kalex del team SKY VR46 in quindicesima  posizione dei tempi, il compagno di squadra Manzi ha chiuso con il ventitreesimo tempo, Federico Fuligni con il trentesimo.

 

 

 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti