Tu sei qui

Moto3, QP: dalla tempesta di Sepang emerge Binder

Il campione del mondo in carica regola sul finale Jorge Navarro e Pecco Bagnaia. Quarto Lorenzo Dalla Porta, sesto Niccolò Antonelli.  

QP: dalla tempesta di Sepang emerge Binder

La pioggia non ha voluto mancare l’appuntamento con le qualifiche della Moto3, arrivando a bagnare l’asfalto malese in coincidenza dell’inizio del turno ed obbligando i piloti, entrati in pista per la maggior parte con le slick per tentare l’azzardo, a rientrare ai box dopo meno di una tornata. E se all’inizio si è trattato di una pioggia leggera, a metà della sessione si è potuto assistere al classico esempio di cosa sia un temporale asiatico; una situazione che ha portato all’esposizione della bandiera rossa con ancora quasi venti minuti a disposizione dei piloti.

Al rientro in pista i più veloci sono stati Jorge Navarro e Francesco Bagnaia, che si sono contesi la pole position a suon di giri veloci. A pochi secondi dal termine lo spagnolo sembrava aver vinto la contesa, ma proprio sulla bandiera a scacchi, come un fulmine a ciel sereno, il mattatore della stagione Brad Binder ha lasciato a mani vuote entrambi i contendenti con il crono di 2.26”268. Secondo dunque Navarro a soli 93 millesimi, mentre Bagnaia è terzo a +0.127.

Quarta casella per Lorenzo Dalla Porta, che grazie ad un intelligente quanto veloce giro nelle prime battute del turno ottiene la sua miglior posizione in una griglia del mondiale (+0.810). Quinto Gabriel Rodrigo, caduto nelle battute finali, mentre chiude la seconda fila Niccolò Antonelli (+1.087).

Settimo Bo Bendsneyder e la sua KTM, seguito da Jorge Martin (nonostante una caduta) e Fabio Quartararo. Chiude la top ten Aron Canet.

Capitolo italiani: Andrea Locatelli conquista l’undicesima casella, mentre Nicolò Bulega è 13°. Più indietro Fabio Di Giannantonio (19°), Andrea Migno (26°), Lorenzo Petrarca (29°) e Stefano Valtulini (30°)

 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti