Tu sei qui

Kent: sulla Moto2 come tornare a casa

Oliveira: "un primo test positivo". Lowes: "impressionato dalla squadra e dalla moto"

A Jerez ci sono stati tanti debutti per gli ultimi test della stagione. E’ il caso del team Leopard, che ha allargato la sua struttura per competere anche in Moto2. Tutto nuovo per la squadra e, in certo senso, anche per i piloti. Se Dany Kent aveva già corso nel 2013 nella classe intermedia (con la Mistral di Tech3) per Miguel Oliveira è stato il battesimo nella categoria superiore.

Kent ha percorso 88 giri in totale nei due giorni e ha fermato il cronometro in 1’42”656, poco più di tre decimi dal migliore riferimento nei test a Jerez di Rins.

La prima impressione dopo il mio ritorno in Moto2 è stata molto positiva - ha esordito lil pilota britannico - Dopo un paio di giri, mi sono sentito come se tornassi a casa e non ci ho messo troppo tempo a ripetere i miei giri più veloci del 2013. Alla fine, sono stato un secondo e mezzo più rapido di quanto abbia mai fatto prima su questa pista. Le prime sensazioni con la Kalex sono state molto buone, è molto bella da guidare. Comunque, è stato solo il nostro primo test e c’è ancora molto da imparare sia per la squadra che me. Dovrò lavorare sodo per cambiare il mio stile di guida ed essere più vicino ai primi. E’ stato importante fare questi due giorni di prove prima della pausa invernale, ora tornerò a casa e inizierò i miei allenamenti”.

Miguel OliveiraOliveira non si è risparmiato, inanellando per 124 tornate. Per lui il cronometro si è fermato sul tempo di 1’43”874, circa un secondo e mezzo dalla vetta.

Sono molto contento di come sono andate le cosa negli ultimi due giorni - ha spiegato - Le mie prime sensazioni sono state buone nonostante questa moto sia molto differente da quella a cui ero abituato in Moto3. La Kalex ha naturalmente più potenza ed è più pesante, e anche le gomme sono un aspetto a cui devo adattarmi. Sono contento del modo in cui sono progredito anche se ho ancora molto da imparare. Questi due giorni di test sono stati importanti anche per capire come prepararmi fisicamente nell’inverno”.

Sam LowesNon è stato un debutto in Moto2 ma sulla Kalex quello di Sam Lowes. Il britannico ha lasciato la Speed Up per approdare al team Gresini. Lowes ha completato 167 giri, il migliore dei quali in 1’42”432. Per lui i test non sono finiti, perché proverà lunedì e martedì a Valencia.

Sono realmente rimasto impressionato dal team e dalla moto - le sue parole - Sin dal primo momento ho avvertito che il potenziale è molto alto e sono soddisfatto del lavoro svolto in questi due giorni, nei quali ho fatto tantissimi giri, un record per me! Ho provato molte cose sulla moto, più che altro per prendere confidenza e per capire come reagisce alle modifiche. È stato un ottimo inizio, i ragazzi del team sono fantastici e non potrei essere più felice!”.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti