Tu sei qui

MotoGP, Test: Viñales porta la Suzuki al comando

I TEMPI ALLE 12.30. A Valencia ultima giornata di prove per gomme Micheli ed elettronica 2016

Secondo e ultimo giorno di test a Valencia per i piloti della MotoGP, che stanno svolgendo gli ultimi lavori prima di prendersi le meritate vacanze. Due i punti su cui concentrarsi: le gomme Michelin e l’elettronica 2016. Ieri, i commenti sono stati unanimi: la nuova gomma posteriore garantisce un grip ottimo, mentre l’anteriore pecca di sincerità e non permette errori.

Anche sul software unico i pareri dei piloti seguono la stessa linea. Si tratta di un passo indietro, ma il sistema ha comunque grandi margini di miglioramento.

A Valencia splende il sole e le temperature sono assolutamente piacevoli e sotto il cielo spagnolo, quando sono scoccate le 12.30, è il nome di Maverick Vinales in cima alla lista dei tempi. Lo spagnolo ha segnato 1’31”647, meno di un decimo e mezzo più lento di quanto ha fatto Marquez ieri. Alle sue spalle ci sono la Honda di Pedrosa, staccato di 64 millesimi, poi Crutchlow a 0"123.  Aleix Espargarò è vicino, a  0"156.

Per capire quanto sia corta la classifica, basti pensare che Iannone, 5° e protagonista di una scivolata alla prima uscita, è a 17 millesimi da Aleix, mentre Smith (6°, con elettronica 2015) a 0”322 dalla vetta. Arriviamo al settimo posto dove troviamo Marquez, che precede un convincente Miller (a 0”668).

Nona piazza per Valentino Rossi (+0”687), che precede Dovizioso, Pol Espargarò (una caduta anche per lui) e Jorge Lorenzo.

Ultimo sotto il secondo di ritardo è Petrucci (fermato nella prima mattinata da un problema tecnico), 13° davanti, alle altre Ducati di Redding, Baz, Hernandez, alla Honda di Rabat.

Da segnalare anche un scivolata alla curva 4 di Bradl (20° con l’Aprilia).

I TEMPI


Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti