Tu sei qui

SBK, WSS: Jules Cluzel stacca tutti

FP3 - Seconda piazza per Kenan Sofuoglu. Sfortuna per Lorenzo Zanetti

Jules Cluzel prende le distanze.No, nessun problema con MV Agusta anzi.

Il francese in questo fine settimana di Portimao si sta trovando perfettamente a suo agio con la propria F3 675 in quel di Portimao, circuito estremamente variegato e difficile, staccando, distanziandosi dal secondo in classifica, Sofuogli, di ben 606 millesimi.

Il francese si lancia come grande protagonista del fine settimana portoghese in vista delle qualifiche e della gara di domani come riferito anche da Brian Gillen, dt MV Agusta "Jules si è trovato benissimo, abbiamo fatto pochissime modifiche alla moto, è proprio lui che dal secondo giro ha trovato la strada giusta, ed i risultati si vedono.

Per Zanetti invece, un problema al motore e lo sostituiremo in vista delle qualifiche. Forse un problema di centralina". Già, perchè l'italiano purtroppo si è trovato senza un giro cronometrato in questa sessione.

La moto si è di colpo ammutolita in una staccata. Frizione tirata, divagazione sulla sabbia e turno concluso. Nella combinata comunque Zanetti sarebbe comunque titolare del quarto crono. Tornando a queste FP3, seconda piazza per Kenan Sofuoglu, staccato come detto di sei decimi, a precedere Patrick Jacobsen. L'americano però non è più in sella alla Kawasaki del team Intermoto, ma sulla CBR 600 RR del team Core Motorsport Thailand.

Un divorzio con Intermoto? Non proprio perchè la compagine ha praticamente finito i soldi lasciando a piedi i propri piloti e meccanici. Un ulteriore segnale di una "strana professionalità" da parte di alcune compagini che iniziano il mondiale nella speranza di trovare sostegni e fondi, ma senza - evidentemente - basi solide. Per Jacobsen comunque, un secondo di ritardo dalla vetta alla sua prima apparizione in sella alla moto dell'Ala.

Quarta piazza per Kyle Smith con la Honda del team Pata, autore anche di una caduta al tornante del rettilineo opposto, dove vi sono un paio di cambi di pendenza, di buche. Quinto Gino Rea (+1.624) davanti ad un full di italiani con Alex Baldolini ottimo sesto con la MV Agusta F3 (+1.688) davanti a Roberto Rolfo con la Honda Lorini (+1.941).

Ottavo invece è Marco Faccani, scivolato a fine turno, a precedere Fabio Menghi con la Yamaha R6, Riccardo Russo a chiudere la top ten. Dodicesima posizione invece per Christian Gamarino (+2.911)

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti