Tu sei qui

MotoGP, Pedrosa ha deciso: non correrà a Jerez

Ha provato un supermotard con esito negativo. Al suo posto Aoyama. Tornerà a Le Mans

Era nell'aria la possibilità che Dani Pedrosa non corresse a Jerez. L'HRC aveva già predisposto un piano B prevedendo la presenza in pista del collaudatore Hiroshi Aoyama. Qualora il pilota spagnolo non se la fosse sentita di correre, dopo aver provato il venerdì, Hiro avrebbe preso il suo posto dal sabato.

"Non vogliamo mettergli alcuna pressione addosso. Deciderà lui", aveva detto il team principal Livio Suppo.

Spiazzando tutti Dani ha dato voce alla sua decisione attraverso il suo blog, con poche righe.

"Avrei voluto scrivere per darvi buone notizie, ma purtroppo, non è il caso, perché non potrò essere a Jerez - ha detto Pedrosa -  Ieri ho provato a correre con una supermotard per mettere alla prova il braccio, ma anche se in un primo momento sembrava che tutto andasse bene, subito dopo il test ho capito che avambraccio non era al 100%.

A questo punto mi sono reso conto che lo sforzerò per l'intera settimana, il risultato sarà peggiore, e l'ultima cosa che voglio è di creare un altro problema serio. Quindi, pur essendo una decisione molto difficile, penso che sia meglio aspettare qualche giorno in più per continuare con la riabilitazione e ritornare poi a Le Mans.

Voglio ringraziare tutto il popolo di Internet e tutti i miei tifosi, che mi stanno dando il loro pieno sostegno in questo momento. Il vostro sostegno lo sento sempre, ma in questo momento difficile, lo ho apprezzato ancora di più quello.

Non vedo l'ora di incontrare la squadra. Hanno lavorato come matti dall'inizio della stagione e meritano il meglio".

 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti