Tu sei qui

Moto3, FP2: Kent già più veloce della pole 2014

In Argentina Bastianini migliore dei nostri dietro a Loi e Hanika, Antonelli 7°

Nella seconda sessione di prove di Moto3 in Argentina è stato Danny Kent a portarsi davanti a tutti. La prima notizia confortante è che i riferimenti cronometrici si sono abbassati di più di due secondi e ora sono già in linea con quelli dello scorso anno. Kent – non solo veloce ma anche costante – ha fatto segnare il miglior tempo in 1’49”154, meno di mezzo decimo più lento del giro record del circuito che appartiene ad Alex Marquez e meglio della pole position dello scorso anno di Miller. Questo significa che la pista si è pulita e le condizioni dell’asfalto stanno migliorando.

Se ci sono due Honda davanti a tutti – dietro a Danny c’è Livio Loi staccato di quattro decimi – la KTM si sta dimostrando competitiva a Termas de Rio Hondo e la dimostrazione è il terzo tempo segnato da Kerel Hanika.

La seconda buona notizia è il quarto posto di Enea Bastianini, la cui scia è stata sfruttata da Loi e Hanika per scavalcarlo. Il pilota Gresini (a mezzo secondo da Kent) si è detto soddisfatto: “sono molto contento perché oggi è andata abbastanza bene e sono riuscito a mettere a posto la moto per il passo”. Non mente, perché nella fase finale del turno ha girato in testa al gruppo dimostrando un buon ritmo.

Alle spalla dell’italiano ci sono la KTM di Miguel Oliveira e la Honda di Fabio Quartararo, che non finisce di stupire su circuiti a lui sconosciuti. Ottavo tempo per Niccolò Antonelli (a 1”121) e nella top ten c’è anche Romano Fenati (a 1”167), dietro a Martin (primo dei piloti Mahindra) e Vinales.

Gli altri italiani: Andrea Locatelli 20°, Matteo Ferrari 23°, Stefano Manzi 25°, Francesco Bagnaia 27°, Alessandro Tonucci 30°, Andrea Migno 31°.

I TEMPI


Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti