Tu sei qui

MotoGP, Pedrosa: lo stop? decisione in pochi giorni

Dani parla sul suo blog: "proverò a trovare un modo per risolvere il problema, grazie ai miei fan"

La notizia di un possibile ritiro di Pedrosa per i problemi all’avambraccio destro, afflitto da sindrome compartimentale, ha preso in contropiede tutto il paddock. Solo nel team Honda si conosceva la sua situazione mentre tutti erano all’oscuro. Dani, per un anno, si è sottoposto a critiche sulla sua competitività in silenzio, senza mai mostrare la verità, finché non è stato consigliato da Livio Suppo di fare chiarezza.

Non è stata una decisione semplice all’inizio di una stagione per cui si era preparato a lungo, facendo anche importanti cambi all’interno del suo box. Il suo fisico però non lo ha assecondato e per lui è arrivato il momento di una decisione difficile: continuare in queste condizioni o fermarsi finché non sarà trovata una soluzione (a patto che ci sia).

Dani ha voluto descrivere la sua situazione direttamente dalle pagine del suo Blog ai propri tifosi.

Ciao a tutti,

Questa è la cosa più difficile che io abbia scritto da quando ho iniziato questo blog.

Ho già letto alcuni dei commenti che avete pubblicato da domenica notte. Voglio solo ringraziarvi tutti per il vostro supporto e per i vostri messaggi di incoraggiamento che mi avete mandato.

Ho già spiegato cosa è mi è successo ma voglio farlo anche qui, scrivendovelo direttamente. Come sapete, da un anno a questa parte sto avendo problemi con l’avambraccio destro. Mi sono anche sottoposto a un’operazione lo scorso anno ma il problema non è stato risolto.

Durante l’inverno ho viaggiato molto per cercare di trovare un modo di risolverlo e per potere gareggiare al 100% in questa stagione. Il fine settimana in Qatar mi ha fatto capire che così non può essere.

Stiamo cercando una soluzione, ma questo Gran Premio mi ha chiarito che non posso correre al massimo delle mie possibilità.

Questo è tutto quello che posso dire per ora. Spero di potere darvi presto delle buone notizie perché prenderò una decisione entro pochi giorni”.

Dani ha poi aggiunto rispondendo a un suo fan:

C’è una cosa che ho imparato durante la mia carriera, i brutti momenti sono più facili da sopportare con il sostegno dei tifosi. Eravate con me quando ho vinto mondiali e gare, ma eravate con me anche nei momenti più difficili: cadute, infortuni, tutti i tipi di problemi. Sono sicuro che il vostro sostegno mi aiuterà molto anche questa volta”.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti