Tu sei qui

Lorenzo: Rossi mi ha copiato i compiti

"Senza la mia scia non avrebbe fatto la pole. Per la gara ho un ritmo simile a Marquez e Pedrosa"

Lorenzo ha un diavolo per capello al termine delle qualifiche, il fatto di avere ‘tiraro’ la pole position a Rossi, con cui si gioca il secondo posto in campionato, proprio non lo digerisce. Jorge aveva come obiettivo minimo la prima fila e invece scatterà dalla quarta casella, “e adesso è tutto più complicato”.

Il maiorchino non fa nulla per nascondere il suo disappunto.

Quello che mi ha veramente sorpreso è che sia stato Valentino a prendermi la scia, di solito questa cose le fanno i piloti di metà classifica, non i campioni come lui – sbotta – Uno fa del suo meglio per tutte le libere e poi ti ritrovi in una situazione come questa. È come quando, dopo avere studiato duramente,  il compagno di banco copia la tua prova di esame”.

Lorenzo si sente addirittura derubato.

Non c’è niente di illecito in quello che ha fatto Valentino, ma non è la prima volta che ci prova quest’anno e oggi ci è riuscito – continua – Ho sbagliato io, pensavo di potere essere più veloce e invece ho fatto un errore. Se invece avessi chiuso il gas, Rossi non avrebbe mai fatto quel tempo e io sarei stato in prima fila. È questo che mi dà più fastidio. Secondo la mia opinione, tutti i piloti dovrebbero fare il proprio giro da soli”.

La partenza, domani, sarà fondamentale perché Jorge ha un solo obiettivo.

La cosa più importante è vincere, le Honda sono molto veloci e se ci riuscissi ci sono buone possibilità che Rossi non salga sul podio – eventualità che gli consentirebbe di scavalcarlo in classifica – Senza dubbio Marquez è fortissimo, è stato primo in tutti i turni di libere e sembra che la Honda soffra più del solito col vento. Anche Pedrosa ha un ottimo passo, ma io sono vicino”.

La chiave potrebbero essere le gomme.

“Il posteriore è diverso da quello dello scorso anno, offre meno grip a centro curva e slitta di più in accelerazione, ma posso gestirlo – afferma – Usare la mescola più dura sarà impossibile per tutti, con la più morbida però siamo al limite. Bisognerà cambiare stile di guida mano a mano che si consumerà per cercare di stressarla il meno possibile.

Articoli che potrebbero interessarti