Tu sei qui

V4-MP: Il setting in pista si fa con il cellulare

LIVE EICMA - con questo sistema si può modificare ogni parametro e settaggio curva per curva, ma non solo..

V4-MP: Il setting in pista si fa con il cellulare

Che Aprilia sia stata sempre una delle migliori rappresentanti in fatto di sviluppo tecnologico, è un concetto acclarato e definito. Quando però si parla di apporto di tecnologia, si fa riferimento ovviamente a tutti quei brevetti che da Noale sono usciti negli ultimi anni, leggasi aPRC, o ancor prima il Ride by Wire, senza dimenticare l'aDD.

Oggi però, il gruppo Piaggio ha svelato un ulteriore apporto, questa volta in funzione di un sistema divenuto d'uso comune al giorno d'oggi: lo smartphone.

PMP: PIAGGIO MULTIMEDIA PLATFORM - Partiamo dal principio, con il sistema che, nel lontano 2012, Piaggio ha sviluppato permettendo di collegare il proprio veicolo allo smartphone e, conseguentemente, alla rete. Un sistema in grado di trasformare il proprio apparecchio in una sorta di hub, in grado di offrire tutta una serie di informazioni terze, rispetto a quelle presentate dalla strumentazione di serie. Si trattava di un vero e proprio anello di congiunzione tra moto e web.

Questo era il Piaggio Multimedia Platform, vera e propria base di sviluppi futuri. Tramite connessione bluetooth, ed una volta scaricata l'applicazione, si potevano visualizzare tachimetro, contagiri, potenza e coppia istantanee, angolo di piega in curva, accelerazione longitudinale, consumo di carburante istantaneo e medio, velocità media e voltaggio della batteria.Per ogni curva si può modificare ogni parametro

Inoltre, il PMP permetteva anche di poter controllare e monitorare l'usura ed il livello di pressione degli pneumatici. In caso di anomalie, il sistema avvertiva altresì il concessionario più vicino a cui rivolgersi, impostando la navigazione in maniera automatica.

Cosa mancava però ad un sistema del genere? L'impostazione. Con l'app PMP si aveva un rapporto passivo tra tecnologia ed utente: il pilota poteva vedere, usufruire dei dati, analizzarli, ma non poteva sfruttarli in prima persona, ne modificarli. Fino ad oggi...

V4-MP: LA COMUNICAZIONE DIVIENE ATTIVA - Già, perchè con questo ulteriore sviluppo del sistema PMP denominato V4-MP, si è pensato alle esigenze degli utenti più sportivi, che richiedono un concetto di attività su due ruote più prestazionale.

In questo caso il pilota può direttamente modificare i settaggi della propria RSV-4 RR o della propria Tuono V4 1100 direttamente dallo smartphone. Inoltre, può avere suggerimenti in tempo reale su come migiorare la propria prestazione in circuito in tutta sicurezza. Tra le principali funzionalità dell'app V4-MP possiamo sottolineare:

- Active electronic setup: una vera e propria gestione elettronica “corner-by-corner”, curva per curva, utilizzata nei mondiali di velocità. Grazie al modulo GPS presente nello smartphone, il sistema riconosce istante per istante la posizione della moto all’interno del circuito e modifica automaticamente le regolazioni elettroniche (traction control, anti impennata, mappature del motore ecc.), accedendo a un database di parametri direttamente consigliati da Aprilia Racing. Il pilota ha comunque la possibilità di impostare a suo piacimento i parametri dei controlli elettronici, curva per curva. Ciò permette di incrementare la sicurezza e l’efficacia in pista, adeguando i parametri di controllo ad ogni punto del circuito.

- Immersive virtual telemetry: lo smartphone registra i dati provenienti dalla moto e rappresenta, grazie a un sofisticato e realistico motore grafico, le prestazioni del pilota. Il riferimento sul giro è indicato dall’immagine della moto “fantasma” e le prestazioni a esso relative possono essere scaricate da un database che raccoglie tutti i giri dei clienti Aprilia su ciascuno circuito.

- Adaptive race asisstant: fornisce in tempo reale suggerimenti per ottenere in sicurezza il miglior giro di pista con la propria Aprilia. Grazie alle tecnologie di simulazione del Reparto Corse di Aprilia, è possibile stabilire il giro ideale per ogni circuito, prendendo in considerazione vari livelli di aderenza e abilità del pilota. L’applicazione confronta in tempo reale il comportamento del guidatore e lo supporta indicando in modo immediatamente leggibile la necessità di frenare o la possibilità di aprire il gas.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti