Tu sei qui

SBK, Melandri: ho voglia di adrenalina

A Jerez, Guintoli alla caccia di Sykes: "combatterò a ogni gara per ogni punto. Ce la posso fare"

Finalmente le vacanze sono finite, verrebbe da dire. Un po’ di riposo è sempre gradito, ma la Superbike ne ha offerto anche troppo ai suoi protagonisti che aspettano di risalire in sella da metà luglio. Jerez darà il via al rush finale e in casa Aprilia tenteranno l’attacco a Sykes, anche se con la cancellazione del round del Sud Africa per Guintoli sarà molto difficile recuperare i 44 punti che lo separano dal leader della classifica.

Potrebbe dargli una mano Marco Melandri, vincitore di una gara nell’ultima tappa di Laguna Seca. Il ravennate ha approfittato anche della pausa per togliersi un po’ di ruggine alla guida di una RSV4 stradale sui circuiti di Castelletto ed Adria. La stessa cosa ha fatto Sylvain a Mallory Park.

Finalmente si torna in pista, la pausa è stata decisamente troppo lunga! – dice Melandri - Prevedo un week end bollente visto le temperature e due gare molto faticose. Jerez è una delle mie piste preferite, non vedo l'ora di riprovare l'adrenalina della partenza. Dopo la vittoria nell'ultimo appuntamento di Laguna Seca sono sicuro che posso andare fiducioso e in sella alla mia RSV4 mi divertirò un sacco”.

Sylvain Guintoli è pronto a un’impresa molto difficile: “è stata una pausa estiva piuttosto lunga, ma sono concentrato al 100% per dare il meglio a Jerez. Combatterò in ogni gara per ogni punto possibile, a maggior ragione ora che è stata cancellata la tappa in Sudafrica. Ce la possiamo ancora fare, lotteremo fino alla bandiera a scacchi”.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti