Tu sei qui

SBK, Giugliano: Sepang? Bello alla playstation

"Partiamo tutti da zero". Davies: "Il caldo limita la potenza, ma la Panigale può andare forte"

Il campionato Superbike è pronto allo sbarco sulla pista di Sepang. Il tracciato Malese è da anni una tappa fissa del calendario di Formula 1 e MotoGP, ma ospiterà per la prima volta questo fine settimana le derivate di serie. Per molti piloti, il circuito alle porte di Kuala Lumpur rappresenta una novità assoluta, e non fa eccezione il ducatista Davide Giugliano.

"Ho visto la pista di Sepang solo sulla Playstation ed è la mia unica esperienza su di un tracciato che sullo schermo sembra bello – ha scherzato il romano, sugli scudi a Donington con un solido quarto posto in Gara2 ed una caduta nella prima manche quando era secondo – Il fatto che pochi piloti abbiano un’esperienza recente sul circuito malese significa che cominciamo tutti più o meno da capo, senza riferimenti.  Mi aspetto un weekend difficile dal punto di vista delle condizioni meteo, alle quali ci dovremo adattare in fretta. Sarà una nuova sfida e ci sarà molto da lavorare per mettere a punto la Panigale".

Il romano potrà forse chiedere qualche "dritta" al compagno di squadra Chaz Davies, che a Sepang ha corso in cinque occasioni, sia su 125 che 250 e MotoGP (l'ultima nel 2007, sulla Ducati del team Pramac).

"Ho già corso a Sepang, anche se sono passati molti anni – ha detto il Davies – Mi ricordo il caldo ed il fatto che la pista non aveva tanto grip a causa delle temperature. Ho una buona conoscenza del tracciato, ma cambia tutto quanto torni con moto e gomme nuove. C’è molto più da imparare di quanto non sembri".

Una cosa, tuttavia, il gallese la ricorda bene.

"La temperatura sicuramente avrà un ruolo importante – ha aggiunto – È una pista dove servono i cavalli e dove il caldo limita la possibilità di sfruttare tutta la potenza a disposizione. Quindi non sarà facile per noi. Va anche detto però che in quel tracciato vi sono anche delle sezioni scorrevoli, nelle quali la Panigale potrebbe dimostrare i suoi punti di forza".

Tutti i nodi verranno presto sciolti. A cominciare da venerdì, nella notte italiana.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti